Roma, 27 ott. – Riattivata la webcam puntata sulla coppia storica di falchi pellegrini romani, Aria e Vento.
Questo nido “urbano” installato  con il sostegno di Terna spa e tutelato dalla Presidenza del Dipartimento di Economia dell’Università di Roma “La Sapienza”, rientra nel progetto Nidi sui tralicci che Terna porta avanti da anni con Ornis italica per favorire la nidificazione di ghiandaie marine, gheppi, assioli e falchi cuculi in diverse regioni d’Italia: Lazio, Emilia-Romagna, Lombardia, Puglia e Umbria.
Grazie all’installazione di centinaia di cassette nido Ornis italica, s’involano ogni anno circa mille nuovi nati di varie specie.
Cliccare qui per collegarsi alla webcam
aria-1

Roma, 9 ott. – Il progetto Wild Rome lancia una campagna di crowfunding che servirà a editare un prezioso libro di grande formato che valorizzi al massimo la bellezza e la ricchezza delle immagini.
La raccolta fondi è partita il 5 ottobre e durerà 60 giorni. Il progetto sarà illustrato giovedì 13 ottobre alle 18 al Museo di Zoologia di Roma.
Wild Rome è un progetto a lungo termine che racconta la storia, spesso nascosta, di animali selvatici che vivono nella città di Roma. L’idea è quella di descrivere le specie che vivono accanto a noi, spesso quasi ignorate dalla maggior parte delle persone. Alcune sono vecchie presenza, vecchie quanto la città; altre sono nuovi arrivi; alcune specie sono tipiche delle nostre latitudini, altri sono ospiti insoliti provenienti da altri continenti.
Wild Rome è frutto di un lavoro lungo 5 anni che offre alla visione oltre 5 mila immagini di Roberto Isotti e del team di Homo ambiens; alcuni di questi lavori sono già stati pubblicati su Nat’images e National Geographic Italia ed esposti nella mostra Festimages-Nature di Laval (Francia) e al Festival International Nature di Namur (Belgio).
Belle foto, informazioni, chiarimenti, curiosità e storie sul progetto sono visibili in parte nel sito →  www.kickstarter.com/projects/93179376/wild-rome-animals-living-free-in-the-eternal-city
 
wild rome