Roma, 29 set.  – Chi vuole aiutare i rapaci che passano sullo Stretto di Messina, spesso vittime dei bracconieri?
E’ partito il crowdfunding “Ali sullo Stretto” dell’Università di Pavia, con la quale collabora Ornis italica-Birdcam.it.
Il progetto punta alla realizzazione di una stazione ornitologica permanente per l’osservazione dei rapaci e degli altri uccelli in migrazione. Lo Stretto di Messina infatti è il punto di concentrazione più  importante dei flussi di migrazione primaverile e autunnale.
La stazione consentirà ad appassionati e curiosi di poter osservare il transito degli uccelli insieme ad ornitologi professionisti e permetterà di raccogliere dati sui flussi migratori in modo coordinato e continuativo, come già avviene in altre stazioni europee.
→ Cliccare qui per info e per partecipare
Grazie per il vostro contributo, anche piccolo!
ali sullo stretto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *