Alcune informazioni

Qui è possibile inserire immagini dalle cam delle sterne Bonnie & Clyde
Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Alcune informazioni

Messaggio da Carini » mer mag 16, 2007 4:17 pm

Le sterne (Sterna hirundo) riprese dalla web cam, fanno parte di una colonia di circa 60 coppie che si è insediata all'interno del Parco Fluviale Regionale del Taro (Pr) nell'area naturalistica "Le Chiesuole".
La particolaruità di questo evento, sta nel fatto che tutte le coppie nidificano su delle zattere galleggianti, realizzate apposta per lo scopo.
Queste zattere sono di grandi dimensioni, 3 x 2 m. costruite con bidoni di plastica e legno e hanno nella parte superiore uno strato di ghiaetto che richiama il greto fluviale dove solitamente questa specie di riproduce.
Il Parco ha iniziato questo progetto nel 2002 e ogni anno vede ripetersi il rito magico dell'arrivo delle sterne dall'Africa verso il mese di aprile, la cova, la schiusa, fino all'involo dei pulli e la partenza dal Parco che avviene all'incirca a fine luglio.
Renato

Avatar utente
Smilla
Senior
Messaggi: 290
Iscritto il: ven mar 09, 2007 10:29 am
Località: Roma

domanda......

Messaggio da Smilla » gio mag 17, 2007 9:10 am

...a che distanza sono i nidi in colonia????? :roll: :roll:

PS- benvenuto tra noi Carini!!!

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Re: domanda......

Messaggio da Carini » gio mag 17, 2007 9:17 am

Smilla ha scritto:...a che distanza sono i nidi in colonia????? :roll: :roll:

PS- benvenuto tra noi Carini!!!
I nidi che si trovano in natura nei greti fluviali del bacino del Po sono collocati a diversi metri uno dall'altro, anche 10 o 15 metri.
Le zattere sono messe a qualche metro una dall'altra, ma essendo ancorate al fondo con una corda, ruotano secondo i venti e possono avvicinarsi o allontanarsi. Le zattere presenti sono di 3mx2m e sono divise in 4 scomparti, ognuno dovrebbe ospitare una coppia.
In realtà di solito troviamo da 1 a 3 coppie presenti.
Domani spero di postare una foto con la zattera in modo che si capisca come è fatta.
Renato

Avatar utente
Smilla
Senior
Messaggi: 290
Iscritto il: ven mar 09, 2007 10:29 am
Località: Roma

Re: domanda......

Messaggio da Smilla » gio mag 17, 2007 9:22 am

...grazie!!!!! :wink:
nelle colonie ci sono molti individui?? :roll: :roll:

Avatar utente
Beppe
Senior member
Messaggi: 480
Iscritto il: gio apr 19, 2007 8:04 am
Località: tra Piacenza e Parma

Messaggio da Beppe » gio mag 17, 2007 10:37 am

Ciao Renato, una domanda... per arrivare in zona Le Chiesuole venendo da Fidenza si fa prima passando da Noceto/Fornovo oppure è meglio arrivare fino a Ponte Taro e svoltare a dx subito dopo il ponte?
ImmagineImmagineImmagine

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Messaggio da Carini » gio mag 17, 2007 10:40 am

Beppe ha scritto:Ciao Renato, una domanda... per arrivare in zona Le Chiesuole venendo da Fidenza si fa prima passando da Noceto/Fornovo oppure è meglio arrivare fino a Ponte Taro e svoltare a dx subito dopo il ponte?
E' sicuramente meglio andare oltre il fiume taro in direzione parma e svoltare a dx verso Collecchio. Una volta passata la frazione di Madregolo fare attenzione a dx a via Varra Inferiore, c'è pure il cartello di indicazione dell'area "Le Chiesuole".
Ciao
Renato

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Re: domanda......

Messaggio da Carini » gio mag 17, 2007 10:42 am

Smilla ha scritto:...grazie!!!!! :wink:
nelle colonie ci sono molti individui?? :roll: :roll:
Le colonie variano da alcune centinaia di individui (zona della costa Adriatica) a poche decine (zona del bacino del Po e fiumi interni).
Nel Taro solitamente si formano delle piccole colonie di 20/30 coppie.
A Chiesuole abbiamo una colonia di oltre 60 coppie.
Renato

Avatar utente
Roxy
Senior member
Messaggi: 2924
Iscritto il: dom apr 01, 2007 8:35 pm
Località: Conegliano Veneto

Re: domanda......

Messaggio da Roxy » gio mag 17, 2007 10:52 am

Carini ha scritto:
Smilla ha scritto:...grazie!!!!! :wink:
nelle colonie ci sono molti individui?? :roll: :roll:
Le colonie variano da alcune centinaia di individui (zona della costa Adriatica) a poche decine (zona del bacino del Po e fiumi interni).
Nel Taro solitamente si formano delle piccole colonie di 20/30 coppie.
A Chiesuole abbiamo una colonia di oltre 60 coppie.
Ne ho viste almeno una cinquantina di individui alle saline di Cervia durante la fiera del birdwatching e il 29 con un amia amica siamo andate a fare una escursione nella zona della riserva integrale (credo vicino al reno) dove c'erano moltissime colonie di fenicotteri verso il mare ma anche una moltitudine di sterne nelle lagune verso l'interno... mentre a cervia le si vedeva da vicino (camminavamo sull'argine tra il canale esterno e le vasche piu' esterne delle saline... e loro erano proprio in queste vasche -quelle meno salate di solito ma praticamente in secca in quel momento), nella riserva integrale si vedevano solo col binocolo perche' erano lontane (si puo' camminare solo su un argine il resto e' off-limits ovviamente.... nel secondo caso la colonia sembrava essere molto numerosa... avrei detto molto piu' di 100 individui, anche se fanno "caciara" e se non sono in cova si muovono cosi' tanto che si fa fatica a capire se e' vero o solo un'impressione!
Sono tutte sterne dello stesso tipo oppure nidifica piu' di una specie con preferenza di un luogo o dell'altro a seconda ?
"Il gatto disse: non sono un amico e non sono un servitore. Sono il gatto che cammina da solo e desidero entrare nella tua tana." Rudyard Kipling

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Re: domanda......

Messaggio da Carini » gio mag 17, 2007 10:57 am

inSono tutte sterne dello stesso tipo oppure nidifica piu' di una specie con preferenza di un luogo o dell'altro a seconda ?[/quote]

Nel Parco del Taro nidifica solo la Sterna comune (Sterna hirundo) e raramente capita qualche coppia di Fraticello (Sterna albifrons) molto rara dalle nostre parti.
Nel Delta del Po e valli ravennati nidificano: Sterna comune, sterna zampenere, fraticello, beccapesci e mignattino piombato. Sono tutte abbastanza simili tra loro come fisionomia e comportamento. Cambiano dimensioni e colori del piumaggio.
Renato

Avatar utente
Beppe
Senior member
Messaggi: 480
Iscritto il: gio apr 19, 2007 8:04 am
Località: tra Piacenza e Parma

Messaggio da Beppe » gio mag 17, 2007 11:00 am

grazie per la risposta, ma ora ne avrei un'altra :P conosci gli orari in cui è permesso accedere all'area per il birdwatching?
ImmagineImmagineImmagine

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Messaggio da Carini » gio mag 17, 2007 11:04 am

Beppe ha scritto:grazie per la risposta, ma ora ne avrei un'altra :P conosci gli orari in cui è permesso accedere all'area per il birdwatching?
L'area è aperta al sabato e la domenica dalla 9 alle 12 e dalle 1530 alle 1830.
Biglietto di ingresso 1 euro per gli adulti, gratis per i bimbi sotto gli 8 anni.
Renato

Avatar utente
Beppe
Senior member
Messaggi: 480
Iscritto il: gio apr 19, 2007 8:04 am
Località: tra Piacenza e Parma

Messaggio da Beppe » gio mag 17, 2007 11:10 am

grazie mille :)
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
°°Gaia°°
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1967
Iscritto il: mer mar 07, 2007 11:12 am
Località: Roma

Messaggio da °°Gaia°° » gio mag 17, 2007 1:16 pm

Ben ritrovato Roberto! :lol:

Niseema

Messaggio da Niseema » dom mag 20, 2007 5:40 pm

Renato, per favore, i genitori come alimentano i pulli?

Carini
Quasisenior
Messaggi: 61
Iscritto il: mer mag 16, 2007 12:05 pm

Messaggio da Carini » dom mag 20, 2007 6:10 pm

Niseema ha scritto:Renato, per favore, i genitori come alimentano i pulli?
Pesce, pesce e ancora pesce... a volte predano anche insetti e crostacei, ma la maggior parte della loro dieta è il pesce...
Credo sarà bello vederlo direttamente dalla immagini.
Renato

Bloccato

Torna a “Bonnie & Clyde”