Petizioni e iniziative per gli animali

Qui si possono inserire notizie e iniziative d'interesse ornitologico e ambientale, oltre alle petizioni pro ambiente e animali

Moderatori: Passera, °°Gaia°°, Giac, Giovanna

Rispondi
Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Una firma per i gatti di Cesena

Messaggio da Vanna » ven set 04, 2009 10:04 am


Niseema

Messaggio da Niseema » sab set 05, 2009 8:59 pm

Dalla mailing list Ebn

Il nodo siciliano di EBN Italia promuove con altre associazioni, una petizione per far applicare il divieto di caccia nei Pantani della Sicilia orientale, divieto formalmente istituito dal lontano 1999 ma non applicato

http://firmiamo.it/nocacciapantanidella ... ntalesrerg

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Cani da slitta in Groenlandia: orrore e vergogna!

Messaggio da Giovanna » dom set 06, 2009 7:45 pm

http://www.gopetition.com/online/11438.html
http://www.gopetition.com/online/11<htt ... l>438.html



Il testo della petizione è in tedesco, ma il preambolo in Inglese dice:

Per decenni i Cani da Slitta della Groenlandia
sono stati soggetto a di abusi indicibili.Vengono
lasciati alle catene senza acqua e nei mesi
estivi sono messi sull'isola per
proteggerli.Quelli che sopravvivono lo fanno mangiando i compagni morti.

Ecco il testo della petizione che mi son fatta tradurre:



L' Organizzazione "Canadian Voice for
Animals"(CVFA) [la Voce Canadese per gli animali]
porta all'attenzione di tutti come vengano
maltrattati i cani da slitta on Groenlandia in modi inimmaginabili .



Il testo seguente è contenuto in una lettera
mandata da un rappresentante della Groenlandia ,
Mr. Paornánguaq Kleist, Information Section, PO Box 1015, 3900 Nuuk.



Le lettere a Mr. Kleist possono essere mandate a
questo indirizzo email : mailto: PAKL@gh.gl
PAKL@gh.gl



Ecco un estratto della sua email mandata noi :



"Gli Husky sono una parte importante dell'eredità
culturale della Groenlandia E' perciò di somma
importanza sottolineare che il maltrattamento dei
cani da slitta a cui il quotidiano Danese "
Ekstrabladet"del Febbraio , 2007 si è dedicato, è
illegale secondo il Decreto della Protezione Animale della Groenlandia

Il governo della Groenlandia condanna tutte le
forme di abusi di animali da slitta ."



Può sembrare impressionante, ma in realtà non è
molto più che chiacchiera retorica e superflua del governo.

Segue quanto veramente accade ai cani da slitta:



La situazione dei poveri cani,da come la
conosco,è che la maggior parte dei cani da slitta
della Groenlandia sono maltrattati. Alcune persone
del luogo lasciano i loro cani con corte catene
senza cibo né acqua. Il Veterinario anziano mi ha
detto che il 60-70% dei cani da slitta della
Groenlandia (il numero totale ammonta a 21,000
cani) sono maltrattati. Non ci sono ripari
nell'inverno e non ricevono cibo durante l'estate,
quando i pescatori non hanno bisogno di loro.



Alcuni cani saranno abbandonati su un'isola e
non riportati indietro fino all'autunno. La
maggior parte di loro sarà morta per
allora; naturalmente quelli che sopravvivono si sono cibati dei loro compagni.



Alcune immagini mostrano cani i cui denti sono
stati rimossi con un martello. In alcune aree
della Groenlandia la gente pensa che questo è il
modo per assicurarsi che i cani non morderanno le catene per scappare via.



Vi chiediamo di firmare questa petizione per il
Governamento della Danimarca e della Groenlandia
per far sapere loro che il mondo farà attenzione.



L'orrore deve fermarsi...

Per favore firmate la petizione e mandatela al
maggior numero di amici possibile, dicendo loro per favore di fare lo stesso.



Gli indirizzi delle autorità Danesi e della
Groenlandia saranno aggiunti una volta che avremo gli indirizzi coretti.



Chiediamo a tutte le organizzazione per il
benessere animale che vedono questa petizione di contattarci e supportarci!

Per favore usate il link in fondo alla petizione per mandarla.

Noi e i cani da slitta della Groenlandia vi ringraziamo.



Sinceramente,
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

GIOCO DELLA PIGNATTA CON CONIGLIO VIVO, DENUNCIATO PARROCO

Messaggio da Vanna » lun set 07, 2009 8:50 am

:twisted: :twisted: :twisted:
No comment!!!!

protestiamo per la faccenda del coniglio alla festa di santa Rosalia, c'è la mail del vescovo.


a tutta la diocesi: (fax......mail.......telefonate.......fate tutto quello che vi sentite)

http://www.diocesipalestrina.eu/2007/in ... &Itemid=39

e anche al cardinale:

http://www.diocesipalestrina.eu/2007/in ... &Itemid=95


LIBERO
3 SETTEMBRE 2009

ROMA: GIOCO DELLA PIGNATTA CON CONIGLIO VIVO, DENUNCIATO PARROCO :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
Roma - Polemiche a Palestrina dopo il cruento epilogo della festa di Santa Rosalia, che si celebra il 30 agosto nel comune della provincia di Roma. Il tradizionale gioco della ''pignatta'', infatti, e' stato organizzato inserendo all'interno di una bisaccia da abbattere con il bastone un coniglio vivo. Ed ecco che adulti e bambini hanno cominciato a scagliare il legno sull'animale. Il sacco pero' si e' aperto sotto i colpi ricevuti e il coniglio ferito e insanguinato e' caduto a terra dove sarebbe stato ulteriormente colpito dalla folla se una ragazza non l'avesse raccolto e portato da un veterinario che ha provveduto a salvarlo. Il fatto e' stato riportato dall'associazione di tutela degli animali AmiCOniglio alla sezione ambiente del Codici che ha provveduto a sporgere denuncia contro il parroco della chiesa di Santa Rosalia, nonche' il sindaco di Palestrina per il reato di maltrattamento che prevede, laddove ci siano spettacoli di sevizie su animali, la reclusione fino a quattro mesi e la multa fino a 15.000 euro. ''Questa estate e' stata funestata da mattanze di animali ad opera di religiosi. Ricordiamo il caso del sacerdote della parrocchia di San Bartolomeo di Sori (Ge) che, lo scorso luglio ha collaborato all'uccisione di due cuccioli di cinghiale con spranghe e bastoni''. E' quanto dichiara Valentina Coppola, responsabile ambiente del Codici.'' In questi casi - conclude Coppola - il reato e' ancor piu' significativo proprio perche' commesso da uomini di chiesa che dovrebbero rappresentare esempio di pieta' e carita' cristiana. Chiediamo che anche la giustizia ecclesiastica prenda provvedimenti perche' un tale comportamento mortifica anche la chiesa ed allontana i fedeli. I sindaci, dal canto loro, sappiano che durante sagre, feste di paese e mercati, hanno il dovere di vigilare affinche' tali reati non avvengano''.

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun set 07, 2009 10:16 am

E' ora di cambiare, l'opinione pubblica, magari lentamente, acquista sensibilità nei confronti degli animali e questi spettacoli indegni cominciano a dare fastidio.
Devo ricordare che la Chiesa come tale, considerando gli animali privi d'anima e quindi semplici meccanismi viventi al servizio dell'uomo, non ha mai prestato attenzione a sevizie, torture e maltrattamenti d'ogni genere inflitti loro.
S. Francesco non ha fatto scuola, non nelle gerarchie.
Ma hanno buon fiuto, quando gli conviene capiscono.
Immagine
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

PETIZIONE PER LA STERILIZZAZIONE OBBLIGATORIA

Messaggio da Vanna » lun set 07, 2009 3:59 pm


Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Messaggio da Vanna » mar set 08, 2009 2:40 pm

Petizione per il maltrattamento del povero coniglio alla sagra di S.ta Rosalia (RM)

http://www.firmiamo.it/coniglioseviziatoinsagradipaese

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

NO AI SERPENTI IN CASA

Messaggio da Vanna » mar set 08, 2009 3:00 pm

http://www.firmiamo.it/noaiserpentiincasa

Ragazzi, leggete e rispondete ai figli di .... allevatori di serpenti che danno da mangiare topi e ratti vivi ai propri animali..
RISPONDETE TUTTI, FIRMATE LA PETIZIONE,


IL 19 SETTEMBRE BLOCCOANIMALISTA RISPONDERA' A DOVERE


A DOPO PER COMUNICATI

Aurelio Melone Portavoce BloccoAnimalista

http://dirittianimali.wordpress.com/pet ... i-in-casa/

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mar set 08, 2009 10:42 pm

Oggetto: LAV ROMA:2 Sondaggi importanti contro la
CACCIA e i CIRCHI CON ANIMALI:PARTECIPATE TUTTI!!

CARI AMICI,
VI CHIEDIAMO URGENTEMENTE 1 MINUTO DEL VOSTRO
TEMPO PER VOTARE 2 IMPORTANTI SONDAGGI CHE RIGUARDANO LA CACCIA E I CIRCHI:
CONTIAMO SUL VOSTRO AIUTO!!!!
GRAZIE.

1) Votate il sondaggio : "dovrebbero abolire la caccia?"


Al momento sono in vantaggio i no con un 10% in più rispetto ai si:


http://www.larena.it/dossiers/Temi%20Co ... vi/51/117/
http://www.larena.it/dossiers/Temi%20Co ... vi/51/117/


2) VOTATE PER ABOLIRE IL CIRCO CON ANIMALI SU:
http://www.corriere.it/appsSondaggi/pag ... =correlati
http://www.corriere.it/appsSondaggi/pag ... =correlati
MA ANCHE SUL SITO DI MOIRA ORFEI:
http://www.moiranonsolocirco.it/
http://www.moiranonsolocirco.it/
( è sulla destra)

--
Daphne De Luca
Responsabile Settore Volontari
LAV (Lega Anti Vivisezione)
Sede Territoriale Provinciale di Roma
Cell: +39320 4795553
Email: mailto:lavroma.volontari@gmail.com
lavroma.volontari@gmail.com
tel: 0664824046
Fax: +39064461326
Attenzione:
il nuovo indirizzo della LAV di Roma è mailto: lav.roma@lav.it
lav.roma@lav.it
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mar set 08, 2009 10:48 pm

AgireOra Network
info@agireora.org

Segnaliamo questa petizione che chiede la sterilizzazione
obbligatoria e gratuita dei randagi e che verra' presentata al
Ministero della salute:
http://www.thepetitionsite.com/2/steril ... ei-randagi

I campi da compilare, indicati in inglese, sono, nell'ordine:
- Nome, cognome
- email
- nazione
- via
- citta'
- cap
- commento facoltativo
- casella da spuntare per la privacy
Poi premere il bottone arancio "Sign"

Si passa a un'altra pagina di riepilogo dei dati, premere di nuovo il
tasto arancio "Sign", e a questo punto la petizione sara' firmata.
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Petizioni ed informazioni Oipa

Messaggio da Vanna » gio set 10, 2009 10:08 am

NUOVA ORDINANZA SUL RANDAGISMO DEL SOTTOSEGRETARIO MARTINI

L’OIPA condivide pienamente quanto sottoscritto dal Sottosegretario alla Salute, On. Francesca Martini, attraverso l’Ordinanza del 16 luglio 2009 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 207 del 7-9-2009) “Ordinanza contingibile ed urgente recante misure per garantire la tutela e il benessere degli animali di affezione”. L’Ordinanza contiene moltissimi elementi pienamente condivisi e in parte già sottoposti dall’OIPA al Sottosegretario in diversi incontri, tra questi:

l’obbligatorietà della microchippatura dei cani e la contestuale iscrizione nell'anagrafe canina a nome del Comune di ritrovamento e la sterilizzazione entro il termine di 60 giorni avvalendosi del servizio veterinario della ASL competente per territorio; la capienza dei canili non dovranno superare le 200 unità;


attività che aumentino l'adottabilità dei cani e l'apertura al pubblico della struttura almeno 3 giorni a settimana, di cui uno festivo o prefestivo; i Comuni in sede di bando di gara o di convenzione e di valutazione delle offerte economiche devono prevedere principi di prelazione a favore delle strutture che si avvalgono di servizi prestati da associazioni riconosciute con finalità la protezione degli animali.


Tutti questi punti rappresentano certamente un importante passo in avanti nella soluzione del fenomeno del randagismo. Riteniamo tuttavia che una semplice Ordinanza Ministeriale, qualora non venisse tramutata in Legge Regionale dalle rispettive Regioni o meglio ancora non si trasformasse in Legge dello Stato (con relative sanzioni), non possa essere pienamente efficace nel contrastare nel concreto il randagismo.


Pertanto l’OIPA si augura che quanto proposto dal Sottosegretario Martini possa tramutarsi al più presto in legge, nell’interesse dei numerosi animali randagi presenti nel nostro Paese.


Leggi la news e l’ordinanza alla pagina http://www.oipaitalia.com/randagismo/no ... rtini.html


LA COMMISSIONE EUROPEA E L’INDUSTRIA DEI COSMETICI COFINANZIANO LE RICERCHE SENZA ANIMALI


La Commissione Europea e l’industria dei cosmetici cofinanziano le ricerche senza animali


Al VII° Congresso mondiale sulle alternative all’impiego degli animali nelle scienze della vita che si è svolto a Roma, la Commissione Europea e l’industria europea dei cosmetici hanno presentato insieme il loro impegno finanziario comune a favore della ricerca sui metodi alternativi per le prove di innocuità. Il 30 luglio 2009 la Commissione Europea ha pubblicato un invito a presentare proposte, dotato di uno stanziamento di 25 milioni di euro, e l’industria europea dei cosmetici, rappresentata dall’Associazione europea dei cosmetici (Colipa), si è impegnata a mettere a disposizione un importo equivalente. Ciò significa che saranno attribuiti 50 milioni di euro a progetti che costruiranno le basi scientifiche delle prove di innocuità future che saranno più rapide e meno costose dei test sugli animali.


Il Commissario Europeo per la scienza e la ricerca a Janez Potočnik e il vicepresidente Günter Verheugen hanno dichiarato: “ Siamo orgogliosi di questo nuovo tipo di cooperazione tra l’industria e la Commissione Europea che dimostra la nostra determinazione ad evitare l’impiego degli animali nella ricerca rafforzando nel contempo la sicurezza dei prodotti di consumo. Metodi alternativi più rapidi, meno costosi e più affidabili contribuiranno al rafforzamento della sicurezza e della competitività dell’industria europea. La messa in comune di risorse con dei partner privati, in questo caso con l’industria dei cosmetici, è indispensabile per finanziare la ricerca di punta a lungo termine che consente di affrontare queste sfide.”


Leggi la notizia alla pagina http://www.oipaitalia.com/vivisezione/n ... stria.html


SALVIAMO IL LUPO GRIGIO IN AMERICA


In America per circa 30 anni è rimasto in vigore un divieto di caccia al lupo grigio, animale considerato simbolo del vecchio West, in quanto la popolazione era fortemente diminuita.


Le autorità competenti hanno fissato l'apertura della caccia il 1° settembre in Idaho, in quanto i lupi grigi non sono più elencati tra gli animali che necessitano di una protezione speciale. La quota di lupi che potrà essere uccisa sarà di 220 capi e se la quota venisse raggiunta prima del 31 dicembre, la caccia chiuderà in anticipo. Lo Stato del Montana aprirà la caccia il 15 settembre e permetterà l’uccisione di 75 lupi.


La decisione di permettere la caccia è sostenuta dai cacciatori e dagli allevatori, i quali affermano che vi sia una crescita eccessiva della popolazione di questi animali. Le associazioni protezioniste americane, affermano che permetterne la caccia sarebbe condannare questi animali al rischio dell’estinzione.


Associazioni americane quali, Defenders of Wildlife, the Northern Idaho Wolf Alliance, Earthjustice, ed altre hanno presentato un ricorso, al Giudice distrettuale Donald Molloy, per chiedere la cessazione della caccia ed il reintegro della protezione per i lupi. Al momento non si sa quando ci sarà il verdetto.


Facciamo sentire le nostre voci, uccidere i lupi durante la caccia non è un metodo etico, efficace e giustificabile per gestire la popolazione di questi animali. I lupi hanno bisogno di tutto il nostro aiuto, inviate una mail per chiedere alle autorità competenti per fermare la caccia e inserire nuovamente questi animali tra le specie protette. Uniamo le nostre voci per dire no alla caccia!


Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/caccia/appell ... rigio.html


ANIMALISTI SALVANO OLTRE 2000 GATTI A SHANGAI (CINA)


Dalla mattina del 5 agosto alla sera del 6 agosto 2009, dopo oltre 30 ore di negoziati, circa 2.000 gatti sono stati salvati vicino a Shanghai. La destinazione dei gatti sottratti a una terribile morte, era la Provincia di Guangdong, dove li attendeva la macellazione. I gatti dovevano diventare pellicce e la loro carne essere venduta ai ristoranti. Dopo che gli animalisti avevano fermato il veicolo sull’autostrada di Changshou City, i negoziati tra la Polizia di Changshou, gli animalisti e i cittadini hanno reso possibile il salvataggio di 800 gatti.
L’impegno per il salvataggio degli animali, documentato nel video che mostra i volontari provenienti da Shanghai, Suzhou e dalla Provincia di Zhejiang - il movimento per i diritti degli è in continua espansione in Cina - e il trasferimento delle gabbie con i gatti, dal camion che li trasportava.


Gli attivisti cinesi, alla cui voce si uniscono quelle dell’OIPA e della LAV, chiedono ora una legge per la protezione degli animali che metta al bando simili atrocità. Attualmente in Cina solo le specie “in pericolo di estinzione” godono di una minima protezione, non ci sono leggi nazionali che vietino l’uccisione e gli abusi degli animali domestici.


Leggi la notizia alla pagina http://www.oipaitalia.com/pellicce/noti ... angai.html



Ricordati di firmare tutti gli altri appelli e le petizioni delle campagne OIPA sul sito www.appelliperglianimali.it


Bastano pochi minuti che possono essere sufficienti per contribuire a salvare la vita di molti animali!


Se non vuoi più ricevere la newsletter dell'OIPA manda una mail a info@oipaitalia.com con la richiesta di cancellazione dalla lista.



OIPA Italia Onlus


Organizzazione Internazionale Protezione Animali


ONG affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione dell'ONU


Associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente


(DM del 1/8/2007 pubblicato sulla G.U. n. 196 del 24/8/2007)
via Passerini 18 - 20162 Milano - Tel. 02 6427882 Fax 02 99980650

info@oipaitalia.com - www.oipaitalia.com


Dona il 5 per mille all'OIPA!

Basta apporre la tua firma nella casella “Sostegno delle organizzazioni non lucrative...” e indicare unicamente il codice fiscale dell’OIPA che è 97229260159

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

FERMIAMO I MASSACRI IN SPAGNA

Messaggio da Vanna » ven set 11, 2009 1:40 pm

Subject: da firmare FERMIAMO I MASSACRI IN SPAGNA
To:

http://www.firmiamo.it/fermiamolaspagna

da firmare FERMIAMO I MASSACRI IN SPAGNA

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun set 14, 2009 11:45 am

CON FIDO NEL CUORE
COMUNICATO STAMPA

MUSICA, ARTE , SPETTACOLO PER LA DIFESA E I DIRITTI DEGLI ANIMALI.

In occasione della giornata mondiale per la
difesa dei diritti degli animali, prevista il 4
ottobre 2009, l'Associazione Musica , Arte e
Spettacolo per la Difesa e i Diritti degli
Animali, Presidente: Giuseppe Calvo,
Amministratrice: Zina Giambertone promuoverà una
importante manifestazione, realizzando una serata
a Roma, che si svolgerà sabato 19 Settembre alle
ore 20.30 presso: il Salone Delle Fontane - Roma
Eur o Palazzo Rospigliosi. Tantissimi saranno i
personaggi Vip che con la loro presenza e i loro
amici a quattro zampe daranno sostegno al progetto: CON FIDO NEL CUORE.
. Altrettanti sostenitori, che ogni giorno
mettono a disposizione il loro tempo, la loro
esperienza, il loro sostegno per aiutare quei
poveri animali che hanno il solo limite di non
saper come difendersi dalle sevizie inenarrabili,
parteciperanno all'evento con le loro importanti testimonianze.
. Saranno presenti un Responsabile L.A.V( Lega
Anti Vivisezione) un responsabile LIPU ( Lega
Italiana Protezione Uccelli ) il Dott. Mauro
Cervia , che oltre a svolgere il suo ruolo si
dedica anche ad azioni umanitarie.
. Lo scopo della serata e' porre fine ai massacri
che avvengono ogni giorno, portare a conoscenza e
coinvolgere il maggior numero di persone che non
si rendono conto di quanto male subiscono ogni
minuto nel mondo gli animali; questo non vuol
dire dimenticare l'interesse per gli umani che
soffrono, ma vuol solo dire che, esistono anche
loro: gli animali, esseri viventi e senzienti.
Non ultimo ricavare fondi destinati alle Onlus,
fra le quali : OIPA ITALIA www.oipaitalia.com,
AMOGLIANIMALI www.amoglianimali.com. La serata
offrirà uno spettacolo emozionante con tanti temi
toccanti, ma anche, con intrattenimento
realizzato dagli stessi personaggi vip che hanno aderito al progetto.

Alcuni fra gli invitati: Serena Grandi, Simone Di
Pasquale, Anna Pettinelli, Marco Liorni, Patrizia
De Blanck, Aldo De Luca, Stefania Orlando,
Alessandro Borghese, Aldo Montano, Tosca
D'Acquino, Anna Foglietta, Massimo Bonetti,
Enrica Bonaccorti, Carmen Russo, Enzo Paolo
Turchi, Nicola Canonico, Fioretta Mari, Loredana
Lecciso, Edoardo Leo, Claudio Simonetti ecc

UFFICIO STAMPA e COORDINATRICE EVENTO
STEPHANY FALASCONI 346.8015933

INFO: Davide Lucia
Tel. 335//6855349 - istituzioni@oipaitalia.com


-------------------
http://www.oipaitalia.com/appuntamenti/ ... nfido.html
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun set 14, 2009 11:51 am

Si avvicina la data dei previsti rodei in Italia.
Ripetiamo la protesta gia' segnalata qualche settimana fa, aggiungendo
tra i destinatari il Sottosegretario di Stato per la Salute.

Dal Notiziario Animalista n. 116-117 ­ marzo - giugno 2009
notiziario@animalitalia.it

IL RODEO IN EUROPA.

Il rodeo e' una delle tante nefandezze che si
compiono sugli animali, simbolo della prevaricazione
umana e del suo delirio di onnipotenza.
Si tratta di una manifestazione tipicamente
americana, come la corrida in Spagna, i palii in
Italia ecc.
Purtroppo gli interessi commerciali che ruotano
intorno a queste manifestazioni spingono a
farle diffondere nel resto del mondo con il pretesto
degli scambi culturali...
Il 26 marzo 2009, nel corso di una conferenza
stampa tenuta dai promotori del G.P. Spain alla
ProRodeo Hall di Fame a Colorado Springs (Colorado
­ USA) e' stato annunciato che in autunno
a Genova (31 ottobre - 1 novembre) ed a
Milano (7-8 novembre) il Rodeo Europa Tour
2009 terra' una esibizione del rodeo americano
nell'ambito di un tour europeo; le altre citta'
europee sono Anversa in Belgio, Duesseldorf
in Germania, Lille in Francia.
Tutto questo in aggiunta alle 11 citta' spagnole
ed alle due portoghesi che formano la "base" del
tour.

E' gia' stata inviata una protesta ad una serie
di autorita' affinche' questa vergognosa dimostrazione
di arroganza nei confronti degli animali non abbia
luogo nelle due citta' italiane.
E' stato ricordato che scopo dell'esibizione
e' tentare di resistere piu' di 8 secondi in
groppa ad animali semi-selvatici e spaventati.
Da cio' deriva che i rodei sono evidentemente
spettacoli crudeli e non necessari,
ed e' evidente che nessun animale (ed in particolare
quelli utilizzati per tali tristi esibizioni) per
sua natura ha caratteristiche etologiche tali da
essere adibito a simili prove.
E' pertanto fuor di dubbio che agli animali ne
possa derivare un danno alla salute, e che quindi
agli organizzatori ed agli esecutori di tale manifestazione
dovrebbero applicarsi le pene previste
agli artt. 544-bis e ter (reclusione o multa)
della legge 189/2004 contro i maltrattamenti.

Anche voi potete contribuire a costruire la barriera
per arginare la diffusione di questi spettacoli,
inviando i 2 messaggi-tipo sottostanti. E' infatti importante
che gli uffici diritti animali delle due citta' ricevano
moltissime proteste, affinche' capiscano che
vi e' un'opposizione molto forte a questa deformazione
"culturale".


Scriviamo all'Ufficio Diritti Animali di Genova e, per conoscenza, Al
Sottosegretario di Stato per la Salute

dirittianimali@comune.genova.it
ufficiostampa@sanita.it
urpminsalute@sanita.it

Messaggio-tipo:
----------------
Spett. Ufficio Diritti Animali di Genova,
e, p.c., Al Sottosegretario di Stato per la Salute


intendo aggiungere la mia adesione alla protesta contro
l'organizzazione dei rodei prevista per i primi di novembre.
Il rodeo e' una manifestazione totalmente estranea
alla nostra cultura e che si basa sulla sofferenza degli
animali e sulla prevaricazione sugli indifesi, per
cui chiedo che interveniate al fine di impedire
che Genova divenga teatro di questa assurda crudelta'.

Distinti saluti,
.. nome cognome ...
-----------------


Scriviamo all'Ufficio Diritti Animali di Milano e, sempre per
conoscenza, Al Sottosegretario di Stato per la Salute

gianluca.comazzi@comune.milano.it
ufficiostampa@sanita.it
urpminsalute@sanita.it

Messaggio-tipo:

------------------------
Egregio dott. Comazzi, Ufficio Diritti Animali di Milano:
e, p.c., Al Sottosegretario di Stato per la Salute

intendo aggiungere la mia adesione alla protesta contro
l'organizzazione dei rodei prevista per i primi di novembre.
Il rodeo e' una manifestazione totalmente estranea
alla nostra cultura e che si basa sulla sofferenza degli
animali e sulla prevaricazione sugli indifesi, per
cui chiedo che interveniate al fine di impedire
che Milano divenga teatro di questa assurda crudelta'.

Distinti saluti,
.. nome cognome ...
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun set 14, 2009 11:55 am

PERCHE' VENGA ABOLITA DEFINITIVAMENTE LA CORRIDA NELLA CATALOGNA,
FIRMATE TUTTI LA PETIZIONE E DIVULGATE.

action alert banner

Dear
http://click.wspaupdates.org/?ju=fe611c ... =ffcf14&t=

bullfight
This is Catalonia's infamous blood sport: men on foot or horseback
repeatedly stab a trapped, exhausted bull with knives and spears.
After twenty minutes of suffering, the bull is dead.

The majority of the Catalonian people feel no connection to the
archaic practice of bullfighting, and 69 towns and cities in
Catalonia, including Barcelona, have declared themselves opposed to
bullfighting.

Catalonian citizens have now united behind the Prou ("enough")
campaign, which calls for a change to the Catalonian animal
protection law that currently safeguards all animals except the bulls
and horses used in bullfights.

Overwhelming public support has forced the Catalonian Parliament to
schedule a vote on removing the exemption. A "yes" vote in this key
region would be a groundbreaking step towards making bullfighting
history across Spain.

Let's show the Catalonian Parliament that their citizens' campaign to
end bullfighting has worldwide support.

http://click.wspaupdates.org/?ju=fe601c ... =ffcf14&t=
Please
add your name to our petition today and help end the cruel blood
sport of bullfighting in Catalonia, for good!

Warmly,

Cecily Signature

Cecily West
Executive Director
WSPA USA

P.S. Read how tourism is supporting the bullfighting industry in
Spain on our
http://click.wspaupdates.org/?ju=fe5d1c ... =ffcf14&t=
Compassionate
Travel blog >>

Please add mailto: wspausa@wspaupdates.org
wspausa@wspaupdates.org to
your contacts list to prevent messages from WSPA being identified as
junk mail.
http://click.wspaupdates.org/?ju=fe651c ... =ffcf14&t=
Read
here for more.
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Rispondi

Torna a “Notizie, iniziative, petizioni, appelli”