Petizioni e iniziative per gli animali

Qui si possono inserire notizie e iniziative d'interesse ornitologico e ambientale, oltre alle petizioni pro ambiente e animali

Moderatori: Passera, °°Gaia°°, Giac, Giovanna

Rispondi
Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » ven ott 02, 2009 11:35 am

CHIEDIAMO AL CANADA DI BANDIRE LE PELLICCE DI CANE E DI GATTO.

Il governo Canadese non vuole introdurre il bando
alle pellicce di cane e gatto per non indebolire
i suoi sforzi, a livello internazionale, nel
contrastare il bando alle pellicce di foche. La
notizia scioccante arriva dalla stampa canadese,
la quale ha ottenuto dei documenti governativi
tramite l'accesso alle leggi sull'informazione.
Per lungo tempo l'OIPA si è battuta per ottenere
il
http://www.oipaitalia.com/index_pellicce_canegatto.html
bando
in Unione Europea. Sulla base di un compromesso
negoziato con il Consiglio, il Parlamento Europeo
ha approvato il regolamento che vieta la
commercializzazione, l'importazione e
l'esportazione di pellicce di cani e gatti e di
prodotti che le contengono, per porre fine a
questo commercio. Con il regolamento è stato
chiuso il mercato della UE che ha favorito in
passato questo crudele commercio in Cina e in altre parti dell'Asia.
Mandiamo e-mail al Governo Canadese e chiediamo
di porre fine a questo crudele commercio. Il
Canada deve seguire i passi dell'Unione Europea e
degli Stati Uniti ed introdurre il bando al
commercio delle pellicce di cane e gatto.
Invia la lettera di protesta alla pagina
http://www.oipaitalia.com/pellicce/appe ... gatto.html
http://www.oipaitalia.com/pellicce/appe ... gatto.html


LA VERITÀ SVELATA CONTRIBUISCE AD AIUTARE I DELFINI DI TAIJI (GIAPPONE)
Come ogni anno, in questo periodo i branchi di
delfini vengono spinti dai pescatori nella baia
vicino al villaggio di Taiji, centro costiero a
sud di Osaka in Giappone. I pescatori giapponesi,
dopo aver avvistato i branchi, iniziano a battere
violentemente su barre di acciaio parzialmente
immerse in mare creando così una barriera sonora
che spinge gli animali all'interno della baia.
L'OIPA aveva rinnovato l'appello al Giappone,
chiedendo che sia messa la parola fine a questo
brutale massacro. La prima battuta di pesca del
2009, iniziata con una settimana circa di ritardo
a causa della presenza dei mezzi di comunicazione
a Taiji, si è conclusa con un «bottino» di 100 delfini.
Quest'anno si è verificato un evento senza
precedenti, come ci confermano O'Barry e la
"Ocean Preservation Society" nei loro
aggiornamenti: dei cento delfini catturati, i 30
esemplari saranno tenuti in cattività, mentre gli
altri 70, invece della morte, potranno ritrovare la libertà in mare.
I pescatori hanno ammesso che questa decisione è
stata provocata dall'indignazione pubblica.
Ove prima regnava il mistero delle acque rosse
che nascondevano infiniti orrori, ora c'è una
voce: la nostra. La strada per la vittoria è
ancora lunga, ogni risultato è fragile e
temporaneo, ma quest'anno abbiamo fatto la
differenza: i media giapponesi hanno dedicato
spazio alla vicenda dei delfini, il documentario
"The Cove" sarà tradotto in giapponese per
agevolarne la diffusione, le proteste dei media
hanno ritardato l'inizio della caccia e con gli
occhi puntati su Taiji è stato rotto il muro del silenzio.
Leggi la notizia alla pagina
http://www.oipaitalia.com/caccia/notizie/taiji.html
http://www.oipaitalia.com/caccia/notizie/taiji.html

AGENTI SPECIALI? NO, GRAZIE, SIAMO CAVIE!
Nel film in uscita in questi giorni nei cinema
italiani, G force, di Walt Disney, i
protagonisti sono tre porcellini d'India
(Darwin, Juarez e Blaster)
http://www.disney.it/Film/g-force/
http://www.disney.it/Film/g-force/
Come in noti casi analoghi, attendiamo un
inevitabile aumento della richiesta/acquisto
incauto di porcellini d'india, da parte dei più
piccoli, spinti dalla forviante rappresentazione
data di questi animali nella pellicola americana,
e una conseguente gestione inadeguata: sono
prevedibili in breve termine, abbandoni e
richieste di cessione, non appena vengano
disilluse le aspettative verso un tipo di animale
che nella realtà, non ha nulla a che vedere con le cavie-supereroi del film.
E' facile immaginare che questo non farà che
aggravare il già difficile lavoro dei volontari
impegnati nella ricollocazione di animali non convenzionali.
Non resta che investire tutto il nostro impegno
nella diffusione dei volantini che vi mandiamo in
allegato e che vi preghiamo di distribuire in
tutti i cinema che nella vs città, programmano la
proiezione del film di Walt Disney.
Chiediamo la massima collaborazione di tutti gli
operatori nel settore animalista e un grande
impegno in questa semplice ma importantissima
campagna che affidiamo alla vs partecipazione di massa
Info alla pagina
http://www.oipaitalia.com/esotici/notizie/gforce.html
http://www.oipaitalia.com/esotici/notizie/gforce.html

COMMEMORAZIONE ANIMALI VIVISEZIONATI ALL'UNINSUBRIA DI BUSTO ARSIZIO (VA)
DOMENICA 4 OTTOBRE 2009 - ORE 16.00
[Ingresso Università dell'Insubria di Busto
Arsizio (viale Cadorna / angolo via Alberto da Giussano)]
Il 29 luglio il sindaco di Busto Arsizio, Gigi
Farioli, e il rettore dell'Università
dell'Insubria, Renzo Dionigi, hanno firmato la
nuova convenzione per l'utilizzo, da parte
dell'Università, dei locali comunali dei Molini
Marzoli e della appena ristrutturata Villa
Manara. Nonostante il Consiglio comunale avesse
approvato, il 4 ottobre 2003, la "Risoluzione di
San Francesco" contro lo svolgimento di
esperimenti su animali in città, la nuova
convenzione non contiene alcun vincolo di
non-utilizzo di animali nella ricerca,come invece
richiesto dalla LAV, invano, per sei lunghissimi anni.
Nonostante questo durissima sconfitta abbiamo
ancora la possibilità di fermare la vivisezione
nei laboratori dell'Uninsubria di Busto Arsizio;
la nuova convenzione infatti, prevede la
possibilità, per entrambi i firmatari (Comune e
Università), di rescindere unilateralmente la convenzione.
Ma per arrivare a questo è necessaria una
mobilitazione costante e crescente contro le
pratiche obsolete e eticamente inaccettabili che
coinvolgono i numerosi animali utilizzati a fini
sperimentali nei laboratori di Busto.
Info sul presidio alla pagina
http://www.oipaitalia.com/appuntamenti/ ... sizio.html
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun ott 05, 2009 6:15 pm

From: AgireOra Network info@agireora.org

Segnalazione di Alessandro - alessandro.zanaboni@gmail.com

Quanto sto per dire può sembrare incredibile, e anch'io stentavo a
crederci, quando mi è stato raccontato. Quotidianamente, i ciclisti
che sfrecciano in piazza del Duomo, nella zona che separa il sagrato
della Cattedrale dal monumento a Vittorio Emanuele II, investono e
uccidono diversi colombi, distratti perché intenti a beccare il
cibo che viene dato loro.

Non ci credevo finché lunedì 28 settembre, intorno alle 19, non mi è
capitato di assistere ad uno di questi episodi. Un piccione sano,
preso in pieno da un ciclista (che, ovviamente, non si è fermato) e
morto dopo una breve agonia.

Alla luce del fatto che, in quella zona, E' VIETATO IL TRANSITO ALLE
BICICLETTE, abbiamo segnalato la questione ad una pattuglia della
Polizia Locale, la quale ci ha dato ascolto e ci ha invitato a
inoltrare segnalazione al loro Comando.

Vi invitiamo pertanto a sollecitare con telefonate, fax e lettere la:

DIREZIONE CENTRALE POLIZIA LOCALE E SICUREZZA
Segreteria Comandante ­ VIA BECCARIA 19
Comandante Tullio Mastrangelo
SEGRETERA DI DIREZIONE CENTRALE
via Cesare Beccaria, 19
tel. 02.7727.0011
fax 02.7727.0075

Inoltre, e' bene mandare copia del messaggio anche al Garante per la
Tutela degli Animali e al Presidente del Consiglio di Zona 1:
Gianluca.Comazzi@comune.milano.it
Micaela.Gorenmonti@comune.milano.it

Messaggio-tipo (da mandare via fax alla polizia locale, e via mail ai
due indirizzi sopra citati, e da cmpletare col proprio nome e cognome):

-------------------------
Alla Direzione Centrale di Polizia locale e Sicurezza
e, p.c., al Garante per la Tutela degli Animali
e al Presidente del Consiglio di Zona 1

Buongiorno,

mi unisco alla richiesta di tanti cittadini di intervenire per eliminare
l'uccisione dei colombi in Piazza del Duomo, nella zona che separa il
sagrato della Cattedrale dal Monumento Equestre a Vittorio Emanuele II,
a opera di ciclisti indisciplinati. Tali ciclisti, oltre a non
rispettare il divieto di accesso nell'area pedonale, conducono il
mezzo a grande velocità , incuranti degli incolpevoli colombi che,
colti alla sprovvista, generalmente mentre sono intenti a mangiare,
rimangono vittime delle ruote.

Chiediamo dunque che:

- venga dato ordine alle pattuglie della zona di verificare
quotidianamente il rispetto del divieto di accesso alle biciclette in
tale zona, punendo i trasgressori;
- particolare attenzione venga posta ad identificare e punire quanti
si rendano colpevoli di investimenti di colombi;
- venga segnalato in maniera più evidente il divieto di accesso alle
biciclette, con l'installazione di ulteriore e maggiormente visibile
segnaletica.

In attesa di un riscontro porgo cordiali saluti,
... nome cognome ...

------------------------------
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mar ott 06, 2009 11:49 pm

Cari tutti,

grazie per la bella partecipazione alla Settimana Vegetariana Mondiale,
con circa 40 eventi in tutta Italia, aspettiamo da tutti un piccolo
resoconto e un paio di foto, e poi pubblicheremo le testimonianze tutte
assieme.

Pero'... e' gia' ora di prepararsi alla prossima iniziativa, quella di
novembre :-)

Stavolta il tema e' quello della vivisezione, e l'iniziativa e':
Iniziativa nazionale "Sostegno alla ricerca senza vivisezione"

E' una iniziativa sia di informazione antivivisezionista che di raccolta
fondi per la ricerca senza animali promossa dall'associazione I-CARE
Europe onlus. Ciascuno puo' scegliere in quale data organizzare un
tavolo di raccolta fondi, una cena vegan benefit, una distribuzione di
volantini in buca delle lettere: tutto e' utile per sostenere la ricerca
senza animali!

L'associazione I-CARE Europe onlus - Centro Internazionale per le
Alternative nella Ricerca e nella Didattica http://www.icare-italia.org/
- nella sua sede italiana è un'associazione non-profit contro la
sperimentazione animale e per una scienza utile, moderna, efficace,
etica. Le attività dell'associazione si svolgono in tre settori
principali: quello dello sviluppo di metodi di ricerca senza animali,
quello della diffusione dell'informazione, e quello della riabilitazione
e adozione degli animali di laboratorio nei casi in cui si riesce a
farli uscire dagli stabulari per ridar loro una speranza di vita.

Trovate tutte le istruzioni DETTAGLIATE per partecipare alla pagina:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=829

Alcuni di voi hanno gia' dato settimane fa una pre-adesione a questa
iniziativa, e abbiamo detto a tutti di aspettare che fossero pronti i
materiali.
Ora sono pronti, quindi scriveteci per ordinarli, ma prima leggete bene
la pagina :-)

*Come partecipare*

L'iniziativa più utile è quella di organizzare un tavolo informativo di
raccolta fondi con distribuzione dei volantini-cartolina a tutti i
passanti, con lo slogan "Tutti finanziano la vivisezione: noi NO!".
Un'altra attivita' importante e' quella di organizzare una cena benefit
il cui ricavato sara' destinato alla ricerca promossa da I-CARE Europe
onlus. La cena dovra' essere ovviamente vegan, non e' certo accettabile
fare cene benefit carnivore o vegetariane: nessun animale deve essere
ucciso, per aiutarne altri.

In questi casi vi verra' fornito un blocchetto di ricevute col timbro
I-CARE da dare alle persone che fanno la donazione. Il ricavato totale
potra' poi essere versato sul conto di I-CARE via bonifico.

Un'attività meno impegnativa che si può svolgere da soli è quella di
distribuzione in buca delle lettere del volantino-cartolina
dell'iniziativa. Non serve alcun permesso per questo tipo di attività ,
basta che ci richiediate i volantini e li distribuiate in buca delle
lettere nel vostro quartiere.

Leggete tutto e partecipate, grazie!

AgireOra Network
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa


Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio ott 08, 2009 4:02 pm

eventi-tomregan

GRANDE SUCCESSO PER LA CONFERENZA CON TOM REGAN

L'OIPA in collaborazione con l'Edizioni Sonda e l'associazione Oltre la
Specie hanno organizzato la conferenza "Incontro con Tom Regan, il difensore
internazionale dei diritti degli animali". L'evento si è tenuto a Milano,
alla Casa della Cultura, lo scorso 7 ottobre 2009, durante la "settimana
vegetariana mondiale" che si è svolta in tutto il mondo. Tom Regan ha
incontrato il pubblico italiano per presentare la nuova edizione di Gabbie
Vuote - Edizioni Sonda.

La serata è stata introdotta da Massimo Comparotto, presidente dell'OIPA
Italia, a cui si sono aggiunti gli interventi della Prof.ssa Barbara de Mori
(docente presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Padova) e
del Dott. Massimo Filippi (neuroscienziato, socio fondatore di Oltre la
Specie).

Tom Regan, professore emerito di Filosofia presso la North Carolina State
University, è universalmente riconosciuto come il leader intellettuale del
movimento per i diritti degli animali.

Leggi la notizia e guarda le foto alla pagina
http://www.oipaitalia.com/fotografie/oi ... regan.html


animali-coniglio

PIÙ DI 4 MILIONI DI ANIMALI SARANNO RISPARMIATI DALLA VIVISEZIONE
NELL'UNIONE EUROPEA

L'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA), con sede a Helsinki, è
stata inaugurata nel giugno 2007 con il compito di garantire una gestione
coerente delle sostanze chimiche in tutta l'Unione Europea e fornire
consulenza, orientamenti e informazioni di natura tecnico-scientifica sulle
sostanze chimiche. L'ECHA è responsabile del coordinamento degli obblighi
imposti dal nuovo regolamento REACH e si occupa delle procedure di
registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze
chimiche per garantirne l'armonizzazione in tutta l'Unione Europea.

L'OIPA dà il benvenuto al comunicato ECHA in materia dei requisiti di
sicurezza dei test da effettuare in base al regolamento sulle sostanze
chimiche REACH.

Sulla base delle cifre dell'ECHA, circa 6.000 sostanze chimiche rientrano
nel comunicato, considerando che possono essere utilizzati nei test iniziali
di tossicità per ogni composto chimico fino a 735 animali, la riposta
dell'ECHA può salvare fino a 4.5 milioni di animali.

Naturalmente l'impegno dell'OIPA sarà continuo e costante fino a quando la
sperimentazione animale non sarà totalmente eliminata.

Leggi la notizia alla pagina
http://www.oipaitalia.com/vivisezione/notizie/echa.html


animali-mucca

TORNATORE, SGOZZARE TORI NON È AZIONE DA OSCAR

Articolo pubblicato su Il Giornale a firma di Oscar Grazioli

"Apprendo che Baarìa, l'ultimo film di Giuseppe Tornatore, è stato designato
dall'Anica a rappresentare l'Italia nella corsa al premio Oscar. Sarà
contento il regista, forse un po' meno del botteghino, dove ci si aspettava
maggior trionfo. Può darsi che un freno all'invasione delle sale
cinematografiche sia anche dovuto a una scelta del regista duramente, e
giustamente, stigmatizzata non solo dagli animalisti, ma anche da chi
possiede un minimo di sensibilità nei confronti degli animali. La polemica
riguarda la scena in cui un bovino viene crudelmente ammazzato con un
punteruolo conficcato nella fronte, quindi sgozzato, ancora vivo. Mentre il
sangue esce copioso, dai vasi recisi, viene raccolto per essere dato, come
corroborante, a una donna incinta".

In seguito a questo articolo uscito su Il Giornale in prima pagina venerdì 2
ottobre, i dirigenti della Medusa, produttrice del film di Tornatore, hanno
preso una forte posizione contro l'opinione di Oscar Grazioli.

Per questo vi chiediamo di scrivere due parole di proprio pugno di sostegno
al giornalista Oscar Grazioli e contro l'accettazione che il cinema italiano
possa giustificare l'uccisione di un toro così come di qualsiasi altro
animale. Un film è sempre una fiction, non è necessario uccidere uomini o
animali per rappresentare la realtà. La mail è direttoreweb@ilgiornale.it

Resta inteso che ovviamente l'OIPA condanna qualsiasi tipo di macellazione,
anche quella praticata nella più compassionevole Europa.
Info sugli allevamenti e sui macelli alla pagina
http://www.oipaitalia.com/allevamenti.html

Leggi la notizia alla pagina
http://www.oipaitalia.com/maltrattament ... atore.html

pellicce-trafficanti

INDAGINI PORTANO ALLA CATTURA DI TRAFFICANTI DI GATTI
L'OIPA continua instancabilmente a sostenere gli attivisti cinesi nella
battaglia per salvare cani e gatti dal crudele mercato delle pellicce. Da
lungo tempo attraverso i nostri siti ed i nostri gruppi internazionali di
sostegno diffondiamo gli appelli ed offriamo appoggio internazionale alle
iniziative promosse dagli attivisti asiatici. In seguito a numerose
segnalazioni da parte di proprietari che avevano visto sparire gli amati
cani e gatti dai propri giardini e dalle proprie abitazioni, è iniziata una
lunga fase di documentazione, raccolta informazioni e di ricerca per
individuare i responsabili dei furti. La mattina del 27 settembre, volontari
dei gruppi "Shanghai Cat Protection Group" e "Fei Xiang Web- Pet Home",
hanno localizzato un'abitazione in affitto nel distretto di Liu Baoshan,
utilizzata per uccidere e scuoiare cani e gatti. Accompagnati dalla Polizia,
i volontari cinesi sono entrati nell'abitazione e la scena che si è
presentata davanti ai loro occhi è stata straziante.

Leggi la notizia e guarda le foto della liberazione dei gatti alla pagina
http://www.oipaitalia.com/pellicce/noti ... canti.html

Ricordati di firmare tutti gli altri appelli e le petizioni delle campagne
OIPA sul sito http://www.appelliperglianimali.it/
www.appelliperglianimali.it

Bastano pochi minuti che possono essere sufficienti per contribuire a
salvare la vita di molti animali!

www.oipaitalia.com
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio ott 08, 2009 6:05 pm

PETIZIONI PER I PRIMATI

1- http://ga1.org/campaign/wenka_collins
PER IL RILASCIO DEI VECCHI SCIMPANZE' CHE VIVONO RINCHIUSI NEI
LABORATORI DI RICERCA PERCHE' POSSANO TERMINARE LA LORO VITA IN UN
SANTUARIO PER ANIMALI

2- http://ga1.org/campaign/whos_there_2009_collins
PER SAPERE L'IDENTITA' E LO STATO DEGLI SCIMPANZE' NEI LABORATORI
FEDERALI.

PETIZIONE 1. Sign our Wenka petition, which asks Dr. Collins for the
immediate release of all federally-owned elder chimpanzees in U.S.
laboratories into permanent sanctuary.
PETIZONE 2. Sign our Who's There petition, which asks Dr. Collins to
disclose the names and other requested information for each and every
federally-owned or supported chimpanzee currently held at all
federally-owned or supported research facilities.
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio ott 08, 2009 6:08 pm

COMUNICAZIONE-INVITO DALLA LAV ONLUS – SEDE TERRITORIALE PROVINCIALE DI ROMA.

Cari amici,

tra qualche giorno arriverà dall'America il "Circo Ringling Bros and Barnum", considerato il circo più grande del mondo e anche quello che ha incorso, presumibilmente, il maggior numero di indagini per maltrattamento animali.E’ previsto che attendi a Roma dal 14 al 18 ottobre, al Palalottomatica.

In collaborazione con la PETA ed Animalisti Italiani, la LAV ha iniziato un percorso partendo dalle amministrazioni locali (Roma e Milano) alle quali abbiamo chiesto di non permettere l'attendamento del circo ma, non confidando minimamente sul successo della richiesta, stiamo organizzando un’importante manifestazione di contrasto e sensibilizzazione sul tema dei circhi con animali a Roma per il giorno 14 ottobre, dalle ore 18 alle ore 20,30, c/o Piazzale Pier Luigi Nervi, davanti al Palalottomatica.

Vi chiediamo di partecipare a questa importante iniziative pubblica di diffusione delle tematiche contro il circo con animali, e, magari, di dare risalto a questo evento: ai visitatori del circo saranno distribuiti volantini informativi, palloncini colorati, e verrò mostrato (in maniera educativa e pacifica) quale schiavitù sia per gli animali il circo.

Restiamo a disposizione per qualsiasi informazione, e vi ringraziamo in anticipo per il sostegno e la collaborazione che vorrete dare a questa battaglia per i diritti degli animali.

Per informazioni ed adesione all’organizzazione:

Francesca Diamanti

Tel. 0664824046 (dal lunedi al venerdi, h 9,30-13,30)
lav.roma@lav.it

Saluti animalisti

Per la LAV – Sede Territoriale Provinciale di Roma

Bruno Ceravolo
Responsabile Provinciale
Tel. 3204795549
bruno.ceravolo@lav-roma.it

e

Claudia Nastrucci
Settore Circhi e Zoo
lavroma.circhizoo@gmail.com

Attenzione: il nuovo indirizzo della LAV di Roma è lav.roma@lav.it
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio ott 08, 2009 7:14 pm

Segnalazione di P. Lucia - patbon@yahoo.it

Ogni anno in agosto si tengono due feste molto grandi in provincia di
Rieti, una a Colonnetta (Comune di Montopoli di Sabina) e una a
Poggio Mirteto Scalo.

In queste 2 fiere, tra i tanti stand, ce n'e' sempre uno che offre,
dietro pagamento di 5 euro a prova, di estrarre dei piccoli
bastoncini conficcati in una tavolozza di legno (la classica riffa) e
in base al numero che viene estratto si vincono dei premi, il
problema e' che i premi sono animali!
Pesci messi tutti stipati in una bacinella di plastica non
trasparente, e dati al "vincitore" in una bustina di plastica con la
stessa acqua sporca, poi dei porcellini d'india messi in una
gabbietta talmente stretta da non potersi muovere, tutto il tempo
senza acqua ne' cibo.
E poi dei poveri pulcini tenuti stipati in una lettiera di fortuna
senza acqua ne' cibo e posizionati sul banco per essere visti dai bambini.
Questi poverini ogni tanto cadono per terra e a volte si rompono una
zampetta o restano traumatizzati dalla botta, ma vengono
semplicemente ripresi e rimessi con gli altri. Vengono dati ai
vincitori del gioco in mano o in un sacchetto di plastica.

Scriviamo ai sindaci di Poggio Mirteto e di Montopoli di Sabina
invitandoli a non permettere piu' la presenza di stand che danno come
premio degli animali:
sindaco@montopoli.org
Amadei.aa@libero.it

Messaggio-tipo:

--------------------------
Egregio signor Sindaco di Montopoli di Sabina,
Egregio signor Sindaco di Poggio Mirteto,

mi unisco alla richiesta di tante altre persone in merito
all'utilizzo di animali come premi in feste e sagre.

Nelle fiere che si svolgono ad agosto presso i vostri Comuni c'e'
sempre uno stand che usa animali come premio, animali che vengono
tenuti li' in mostra, spaventati, chiusi in piccolissime gabbie,
senza cibo e acqua, o in una bacinella, nel caso dei pesci.

Gli animali non sono cose da usare, vendere, comprare, regalare,
sono esseri viventi e senzienti, e vanno rispettati, non usati.
Specie in questo caso, quando vengono dati come premio, la loro fine
e' segnata, nella maggior parte dei casi non vengono accuditi
adeguatamente e muoiono quasi subito. Oltre al maltrattamento subito
durante i giorni della fiera.

Ci sono vari Comuni in Italia che vietano di usare animali come premi
in lotterie e giochi, proprio per questo motivo. La stessa legge
nazionale vieta che gli animali vengano tenuti in condizioni
"incompatibili con la loro natura".
A maggior ragione se i destinatari della festa sono anche bambini, a
cui e' importante insegnare il rispetto per chi non si puo'
difendere, e non la prevaricazione e il disprezzo.

I tempi sono cambiati, e' ora di iniziare a rispettare anche gli animali.

In attesa di risposta in merito, e sperando che mai piu' si tengano
iniziative di questo tipo, porgo distinti saluti,
. nome cognome ...
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun ott 12, 2009 10:27 am

Firma e diffondi questo link:
http://www.thepetitionsite.com/takeacti ... m=19793706

From: petizioni
petizioni@gmail.com


PERCH'E IL CANADA ABOLISCA DEFINITIVAMENTE
L'IMPORTAZIONE DI PELLICCE DI CANE E GATTO
CLICCARE SU TAKE ACTION SI APRIRA' LA PAGINA CON LA PETIZIONE
DA FIRMARE.RICORDARSI DI CLICCARE DUE VOLTE SU SIGN PER CONFERMARE LA FIRMA.


From: Robyn E., Care2 Action Alerts
Date: 9/30/2009 6:00:54 AM
Subject: Ban Dog and Cat Fur Imports to Canada


Dogs and Cats are Latest Victims in Fight Around the Annual Seal Hunt

Hi cvfaf,
In an internal memo issued this week, government officials in Canada urged Agriculture Minister Gerry Ritz not to ban cat and dog fur imports, arguing that such a ban would weaken Canada's position against the banning of seal products by other countries.


Tell Prime Minister Harper and Minister Ritz that you do not support the import of cat and dog fur - or the commercial seal slaughter >>
This sentiment goes against the vast majority of Canadians who decry the annual seal hunt and the government's effort to protect the seal fur trade.
What's more, a large number of the estimated 2 million dog and cat skins originate in China, where regulations are virtually nonexistent and animal suffering is beyond extreme.
And because Canada has no labeling requirements for fur garments, it is nearly impossible for consumers to avoid the cruelty-ridden skins.


Take action >>
The United States and the European Union already prohibit the import of dog and cat fur. It's time for Canada to follow suit!
Thank you for everything you do.



Regards,
Robyn E.
Care2 PetitionSite Team

----------------------------------------------------------------------------------
http://unafirmapersalvarmi.myblog.it/
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun ott 12, 2009 10:31 am

OBAMA HA AUTORIZZATO LA CACCIA AL LUPO IN IDAHO, 9000 HANNO GIA' COMPRATO LA ...


LICENZA PER UCCIDERLI.
FIRMIAMO LA PETIZIONE PER CERCARE DI FERMARE QUESTA STRAGE:

Please sign the petition

http://www.thepetitionsite.com/20/help- ... ray-wolves


I have just posted here on The official Facebook of Obama please write a comment

http://www.facebook.com/barackobama?v=a ... opic=12653

Thank you

We gather our minds together to send greetings and thanks to all the Animal life in the world. They have many things to teach us as people. We see them near our homes and in the deep forests. We are glad they are still here and we hope that it will always be so.

White Wolf
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » lun ott 12, 2009 10:43 am

From: AgireOra Network
info@agireora.org

Il 6 ottobre su Striscia la Notizia e' andato in onda questo servizio:
http://www.striscialanotizia.mediaset.i ... _stop6.flv

su un gruppo di cani (decine, a quanto pare) che
sono tenuti rinchiusi tra i "sassi" di Matera, in
una sorta di grotte buie e umide.
Non si capisce a quale scopo: sembra che alcune
persone portino li' i cani considerando quel
posto una sorta di loro canile privato (cosa che
non e', perche' il posto e' di proprieta' del
Comune), chiudono le "grotte" con una porta di
ferro e un lucchetto, e lasciano li' i cani,
portando da mangiare e da bere solo di quando in quando.

Scriviamo al sindaco di Matera questo
messaggio-tipo, che si puo' personalizzare:
sindaco@comune.mt.it

---------------------------

Egregio signor sindaco,

mi unisco alla protesta di tanti cittadini di
tutta Italia per chiedere di mettere fine alla
detenzione in condizioni del tutto inadeguate di
decine di cani tra i "sassi" di Matera.
Non si riesce a capire perche' diverse persone
abbiano deciso che quel luogo debba essere il
loro canile privato e con che diritto tengano i
cani tutto il giorno rinchiusi al buio.
Chiedo che si indaghi sulla vicenda e che i cani vengano liberati e curati.

In attesa di riscontro porgo distinti saluti,
.. nome cognome ...

--------------------------
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

CONTRO UNA SADICA FESTA IN SPAGNA

Messaggio da Vanna » mar ott 13, 2009 9:25 am

CONTRO UNA SADICA FESTA IN SPAGNA CHE SI TERRA' A NOVEMBRE DURANTE LA QUALE VIENE LIBERATO UN TORO APPLICANDO MATERIALE INFIAMMABILE SULLE SUE CORNA E FACENDOLO BRUCIARE


---------- Forwarded message ----------


PLEASE SIGN AND CROSSPOST PETITION AGAINST THE SADISTIC BULL OF FIRE FIESTA DUE TO TAKE PLACE IN NOVEMBER.
TIME IS RUNNING OUT TO COMLETE TO THE GOAL!!

http://www.thepetitionsite.com/1/firebu ... live-bulls

THANKYOU SO MUCH FOR ALL YOU DO.

ANNE.

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mar ott 13, 2009 11:11 am

COMUNICATO STAMPA

I NUOVI CORSI DELL'ASSOCIAZIONE RECUPERO FAUNA

From: "A.R.F. - Associazione Recupero Fauna"
arf@soccorsofauna.com

Ecco il comunicato stampa per i corsi dell'Associazione recupero fauna:

24 e 25 ottobre 2009 Corso base soccorso nidiacei http://www.soccorsofauna.com/corso_nidiacei.html

07 e 08 novembre 2009 Biologia, primo soccorso e management rapaci notturni e diurni
http://www.soccorsofauna.com/corso_rapaci.html

15 novembre Incontro sul primo soccorso fauna selvatica a Macchiatonda
http://www.soccorsofauna.com/corso_macchiatonda.html

28 e 29 novembre 2009 Gestione e cura dei principali animali domestici non convenzionali
http://www.soccorsofauna.com/corso_domestici.html


DOVE:

CORSI > Roma, Via del Pescaccio 96/98. Sala conferenze del Corpo Forestale dello Stato (Comando Regionale) c/o Agenzia Regionale Parchi. C'è l'uscita GRA/v. Pescaccio.

INCONTRO DEL 15 > RISERVA DI MACCHIATONDA

ORE 10/13 - 14/17

Tutte le specifiche si trovano sul sito www.soccorsofauna.com oppure telefonando al n. 3470037977
Su prenotazione è possibile avere a prezzo scontato i libri
"primo soccorso dell'avifauna selvatica" e "volontariato con gli animali - arte, pratica e sopravvivenza"
_____________

A.R.F. - Associazione Recupero Fauna
sito web: http://www.soccorsofauna.com

Contatti per emergenze e informazioni:
Sabrina Calandra --> 347-0037977
Maria Cristina Fieni --> 328-4471769
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mar ott 13, 2009 5:19 pm

Sul sito di AgireOra Edizioni potete trovare alcuni nuovi materiali
appena aggiunti:

- Pieghevole "Mangia il pesce che ti fa bene? NO."
Un pieghevole approfondito, che esordisce dicendo: "Mangia il pesce che
ti fa bene? NO. Non aiuta la tua salute, contiene sostanze tossiche, è
insostenibile ecologicamente, e causa sofferenza estrema e morte agli
animali acquatici (i pesci e gli altri abitanti di mari e fiumi). Non è
proprio una buona scelta... scopri perché."
Viene dunque affrontata la questione da tutti i punti di vista: quello
etico della sofferenza e morte dei pesci, per non sentire mai più dire
"sono vegetariano ma mangio il pesce"; quello salutistico, per mostrare
che non è affatto vero che "il pesce fa bene"; e quello ecologista, per
spiegare come la pesca selvaggia stia distruggendo i mari del pianeta.

Per richiederlo:
http://www.agireoraedizioni.org/catalog ... n-fa-bene/


- Pieghevole "Meno carne, meno effetto serra"
E' la versione con la nuova copertina e arricchita di nuove informazioni
e grafici del pieghevole sull'effetto serra gia' esistente.
A cura del Centro Internazionale di Ecologia della Nutrizione, spiega
l'enorme impatto sull'impatto sull'effetto serra della produzione di
alimenti animali - carne, pesce, latte, uova.

Per richiederlo:
http://www.agireoraedizioni.org/catalog ... tto-serra/

- Calendario "LiberiTutti" 2010, il Cangattario

Il Cangattario e' un calendario formato 21x30 cm con 12 fotografie a
colori di cani e gatti e il datario compresivo delle lune e dei Santi
per ciascun giorno.
Il ricavato sarà utilizzato dall'Associazione LiberiTutti per curare,
sterilizzare ed aiutare i cani e gatti nei rifugi sardi in grandi
difficoltà .

Per richiederlo:
http://www.agireoraedizioni.org/catalog ... beritutti/

- VegAgenda 2010

L'agenda vegan per il 2010, con moltissime ricette e una mini-guida ai
ristoranti vegan-friendly.

Per richiederla:
http://www.agireoraedizioni.org/catalog ... enda-2010/

Ricordiamo inoltre che sono ancora disponibili - gratuitamente - per
affissioni i manifesti "Meno carne, meno effetto serra", di dimensioni
70x100 o 100x140:
http://www.agireoraedizioni.org/catalog ... tto-serra/

Grazie a tutti,
AgireOra Network
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » ven ott 16, 2009 6:09 pm

mailto:
martyna19@yahoo.it>martyna19@yahoo.it>

http://www.spiegel.de/international/zei ... 16,00.html
Migliaia
di conigli catturati, uccisi e usati per
riscaldare le case degli svedesi. Le associazioni
animaliste sono sul piede di guerra, per questa
pratica in uso a Stoccolma. I conigli randagi,
che vivono indisturbati in varie zone della
città, vengono catturati, per poi essere bruciati
in una centrale ed essere convertiti in calore.
Alcuni di questi animali sono stati abbandonati
dai loro padroni, altri sono cresciuti in libertà.

Il caso è stato rivelato da un cacciatore, che si
occupa di sparare ai conigli per conto
dell'amministrazione cittadina. Attualmente, nel
centro della città, si stima la presenza di
migliaia di questi animali. Quest'anno ne sono
stati catturati 3000 (mentre nel 2008 sono stati
6000). "Sono un grande problema", spiega il
cacciatore, sottolineando come siano arrivati ad
"occupare" anche i parchi delle zone più
centrali. Una volta uccisi, vengono congelati e ritirati da una ditta.

"E' normale che queste carcasse siano usate per
generare calore - continua il cacciatore - E,
comunque, la ditta della quale ci serviamo si
occupa anche di smaltire le carcasse di gatti,
cervi, cavalli e mucche". La centrale nella quale
vengono bruciati gli animali si trova a
Karlskoga, nella Svezia centrale. I responsabili
della struttura si sono rifiutati di rilasciare dichiarazioni sul caso.

http://www.asylumitalia.it/2009/10/14/m ... caldare-c/
http://www.asylumitalia.it/2009/10/14/m ... caldare-c/

http://www.spiegel.de/international/zei ... 16,00.html

Qua a
petizione!!!
http://namninsamling.se/index.php?Namn= ... nvisa=namn

scusate, avevo sbagliato il sito,!

e qua un'indicazione su dove scrivere...

Immagine

--
Marina di Amiconiglio
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Rispondi

Torna a “Notizie, iniziative, petizioni, appelli”