Approvata caccia no limits

Qui si possono inserire notizie e iniziative d'interesse ornitologico e ambientale, oltre alle petizioni pro ambiente e animali

Moderatori: °°Gaia°°, Giac, Giovanna, Passera

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Approvata caccia no limits

Messaggio da Giovanna » gio gen 28, 2010 2:33 pm

Ricevo dalla Lipu Padova.

AMICI DELLA TERRA, ANIMALISTI ITALIANI, ENPA, FARE VERDE, GREENPEACE, LAC, LAV, LEGAMBIENTE, LIDA, LIPU – BIRDLIFE ITALIA, MEMENTO NATURAE, NO ALLA CACCIA, OIPA, ASS. VITTIME DELLA CACCIA, VAS, WWF ITALIA

COMUNICATO STAMPA

CACCIA, IRA DELLE ASSOCIAZIONI PER L’APPROVAZIONE DI CACCIA NO LIMITS.

“Decisione vergognosa. Presi in giro milioni di italiani.

Ora risposte da Ronchi e Berlusconi”.

Comincia la mobilitazione per battaglia epocale alla Camera


“Ciò che è accaduto oggi in aula del Senato ha del vergognoso nei confronti dell’Europa, che è stata bellamente raggirata, ma soprattutto della natura e dei cittadini italiani, a cui qualcuno dovrà spiegare che la caccia e i fucili vengono prima di tutto”.


E’ la dichiarazione a caldo delle associazioni all’approvazione dell’articolo 38 della legge Comunitaria che, tra le altre cose, cancella i limiti della stagione venatoria attualmente contenuti tra il 1° settembre e il 31 gennaio.

“E’ stato ignorato il parere negativo del Ministero dell’Ambiente, che specificava come l’articolo peggiorava anziché risolvere la situazione di infrazione in cui l’Italia si trova sul tema caccia. E’ stato ignorato il parere negativo dell’ISPRA, l’autorità scientifica nazionale che si occupa della materia. Sono stati ignorati e anzi dimenticati i pareri negativi dati dalle Commissioni competenti della Camera e dello stesso Governo, a partire dal ministro Ronchi, che aveva già bocciato un identico emendamento nel recente passato. E tutto questo per assecondare una minoranza di cacciatori non ancora contenti di poter cacciare cinque mesi all’anno, per giunta facendo ingresso nei terreni privati.

“Il risultato è che con questo emendamento, qualora dovesse essere confermato dalla Camera, la stagione venatoria si allungherebbe ai mesi delicatissimi di febbraio e agosto, con un danno grave alla natura e l’aggravarsi del disturbo e dei rischi arrecati alle persone.

“Per non parlare degli altri aspetti, solo apparentemente marginali, comportati da questa pessima norma: il carattere giuridico dato alla guida europea sulla caccia (con il rischio-certezza di un vero e proprio corto circuito tra norma e interpretazione e il caos giuridico che ne conseguirà) o l’assenza di qualsivoglia intervento sul grave problema delle deroghe di caccia alle specie protette.

“Insomma una situazione disastrosa e imbarazzante, resa persino beffarda dall’approvazione di un subemendamento presentato come “soluzione” ma che non cambia di una virgola la sostanza e la gravità della norma approvata e sul quale, a leggere le ultimissime agenzie, persino il ministro Prestigiacomo dichiara di aver subito un raggiro.

“Ora si dovrà spiegare il perché di questa incredibile scelta a quel 90% di italiani che respingono ogni idea di allungamento della stagione venatoria. E dovranno farlo in prima istanza il ministro Ronchi, che si è assunto la responsabilità di una scelta così clamorosamente sbagliata, e il Presidente Berlusconi, cui 150 associazioni di cittadini, professionisti, ambientalisti, animalisti hanno oggi chiesto invano un intervento risolutore.

“Ma una cosa è certa. La battaglia alla Camera, per cui comincia da subito la mobilitazione, sarà epocale”.

28 gennaio 2010

UFFICIO STAMPA LIPU
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio gen 28, 2010 2:37 pm

SOS Caccia dal WWF.

Cara Amica, Caro Amico,
ti scrivo perchè siamo in una situazione di estrema emergenza: c'è il rischio che venerdì prossimo il Senato approvi l'Articolo 38 della cosiddetta Legge Comunitaria che, tra le tante cose, prevede la cancellazione degli attuali limiti massimi della stagione venatoria, si aprirebbe così una stagione di Caccia Selvaggia per tutto l’anno.
Gli autori di questa proposta scandalosa contano sul fatto che nessuno se ne accorga...
Aiutaci a farli fallire!
Per impedire che questo Articolo sia approvato, diffondi più che puoi l'informazione:
- inoltra questa mail ai tuoi contatti
- pubblica sul tuo sito o sul tuo blog l'Appello a Berlusconi
- usa Facebook
- fai sentire la tua voce sul nostro blog cacciatori brava gente

Più siamo e più forte sentiranno il nostro NO.

Grazie del tuo aiuto
Patrizia Fantilli
Responsabile e Coordinatore Ufficio legale e legislativo
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Passera
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 7434
Iscritto il: dom apr 08, 2007 9:20 am
città di residenza: Roma
Località: Roma

Messaggio da Passera » gio gen 28, 2010 2:52 pm

:evil:
Alla zampa di ogni uccello che vola e' legato il filo dell'infinito.(victor hugo)

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Messaggio da Vanna » gio gen 28, 2010 3:30 pm

non ho parole :twisted: :twisted: :twisted:

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » gio gen 28, 2010 6:12 pm

Da Daniela Casprini.

E' con dolore infinito che vi comunico che l'emendamento caccia no-limits
all'interno dell'art.38 è stato approvato, anche truffaldinamente, dal
Senato. Vi giro la rassegna stampa. Adesso deve arrivare alla Camera e poi
potrebbe diventare legge a tutti gli effetti. Non commento, non ho piu'
parole. Solo che alcune testate giornalistiche stanno veicolando la falsa
informazione del governo con cui dice che il limite imposto dalla 157 ai
calendari venatori (1 settembre/31 gennaio) non verrà toccato. NON è VERO,
dopo quelle date ci saranno una serie di porte aperte a discrezione delle
regioni. E sappiamo benissimo che le imboccheranno ogni volta che gli pare.
daniela casprini Associazione Vittime della caccia


28-01-10 * CACCIA: ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, VERGOGNA! PRESI IN GIRO
ITALIANI

*(ASCA) - Roma, 28 gen - ''Cio' che e' accaduto oggi in aula del Senato ha
del vergognoso nei confronti dell'Europa, che e' stata bellamente raggirata,
ma soprattutto della natura e dei cittadini italiani, a cui qualcuno dovra'
spiegare che la caccia e i fucili vengono prima di tutto''.

E' la dichiarazione a caldo delle associazioni ambientaliste (Amici della
Terra, Animalisti Italiani, ENPA, FareVerde, Greenpeace, LAC, LAV,
Legambiente, LIDA, LIPU - Birdlife Italia, Mememento Naturae, No alla
Caccia, OIPA, Ass. Vittime della caccia, VAS, WWF Italia) all'approvazione
dell'articolo 38 della legge Comunitaria che, tra le altre cose, cancella i
limiti della stagione venatoria attualmente contenuti tra il 1* settembre e
il 31 gennaio.

''E' stato ignorato - specificano le associazioni - il parere negativo del
Ministero dell'Ambiente, che specificava come l'articolo peggiorava anziche'
risolvere la situazione di infrazione in cui l'Italia si trova sul tema
caccia. E' stato ignorato il parere negativo dell'ISPRA, l'autorita'
scientifica nazionale che si occupa della materia. Sono stati ignorati e
anzi dimenticati i pareri negativi dati dalle Commissioni competenti della
Camera e dello stesso Governo, a partire dal ministro Ronchi, che aveva gia'
bocciato un identico emendamento nel recente passato. E tutto questo per
assecondare una minoranza di cacciatori non ancora contenti di poter
cacciare cinque mesi all'anno, per giunta facendo ingresso nei terreni
privati''.

''Il risultato - avvertono - e' che con questo emendamento, qualora dovesse
essere confermato dalla Camera, la stagione venatoria si allungherebbe ai
mesi delicatissimi di febbraio e agosto, con un danno grave alla natura e
l'aggravarsi del disturbo e dei rischi arrecati alle persone''.
http://www.asca.it/news-CACCIA__ASSOCIA ... -ORA-.html
-----------------
Caccia, torna il calendario lungo. Prestigiacomo: grave colpo di mano Molte
polemiche, dissensi anche nel Pdl 28 gennaio, 14:23

ROMA - Regioni e Province possono fissare il calendario venatorio nel
rispetto dei termini che vanno dal 1/mo settembre al 31 gennaio: lo
stabilisce l'emendamento al ddl "comunitaria" approvato dall'Aula del
Senato. Sulla norma c'è stato qualche dissenso in maggioranza. Il senatore
del PdL Franco Orsi ha infatti annunciato di non partecipare al voto mentre
il leghista Sandro Mazzatorta ha detto che avrebbe preferito mantenere il
testo della Commissione che rimetteva alla facoltà di Regioni e Province la
fissazione dei termini temporali.

La fissazione dei termini temporali dal 1/mo settembre al 31 gennaio
riguarda le specie di mammiferi di cui è consentita la caccia. Restano
immutate le disposizioni relative agli ungulati. Durante l'esame in
commissione politiche dell'Unione europea, i senatori hanno introdotto
alcune modifiche alla normativa relativa alla caccia dell'avifauna
cancellando i paletti temporali finora in vigore. Per stabilire il
calendario della stagione venatoria, viene però specificato nell'emendamento
votato in Aula, sarà obbligatorio acquisire il parere preventivo dell'Ispra
(istituto superiore protezione e ricerca ambientale) "ai fini della
validazione delle analisi scientifiche e ornitologiche".

*PRESTIGIACOMO: GRAVE COLPO DI MANO* - Sulla caccia "grave colpo di mano al
Senato. E' stata disattesa l'intesa, il testo va corretto alla Camera". E'
dura la presa di posizione del ministro dell' Ambiente, Stefania
Prestigiacomo, che è intervenuta nuovamente sull'emendamento che cambia il
calendario venatorio. "Considero grave l'approvazione al Senato
dell'emendamento sulla caccia alla legge Comunitaria. Ieri - ha detto il
ministro dell'Ambiente - su questo delicato argomento era stata
faticosamente raggiunta un'intesa fra persone per bene di cui erano garanti
il ministro Ronchi e il relatore. Giudico quanto accaduto in aula un grave
colpo di mano. Quel testo va ricorretto alla Camera, reintroducendo le
garanzie che erano previste specie sulla tutela delle specie protette e
delle specie migratorie, che sono il fulcro di quella biodiversità di cui,
tra l'altro, quest'anno si celebra l'Anno Mondiale".

*REAZIONI* - "L'approvazione dell'art 38 della Legge Comunitaria da parte
del Senato crea un vulnus al sistema protezionistico italiano ed europeo".
Lo affermano i parlamentari del Pdl Basilio Catanoso e Gabriella Giammanco,
che sulla questione hanno incontrato le associazioni ambientaliste impegnate
in un presidio davanti Palazzo Madama. Secondo i due esponenti del Pdl
"saranno a rischio, infatti, molti volatili, soprattutto tra le specie
protette". "Faremo di tutto alla Camera dei deputati - annunciano in una
nota congiunta - per correggere l'errore, dovuto al blitz di chi ha subito,
a vari livelli, le pressioni delle lobby venatorie. Ogni collega
parlamentare - concludono Catanoso e Giammanco - dovrebbe ricordare che il
sentimento diffuso ci indica di seguire la strada della tutela ambientale e
non della distruzione, voluta non per una necessità dell'uomo ma
esclusivamente per puro divertimento, come è finita con l'essere oggi la
caccia".
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 75928.html
--------------
Caccia, libertà di deroga
Prestigiacomo: "Colpo di mano" Approvato al Senato un emendamento
all'articolo 38 del ddl Comunitaria
I Verdi: "Una vergogna internazionale, è licenza di uccidere"

<http://oas.repubblica.it/5c/repubblica. ... 3433303730>
*ROMA* - La stagione della caccia rimane di cinque mesi ma solo per alcuni
mammiferi: il governo dà alle Regioni libertà di deroga per gli uccelli
migratori e altre specie. Il Senato ha approvato l'emendamento proposto dal
relatore Santini per emendare l'articolo 38 del ddl Comunitaria: prevede che
i calendari "possano essere modificati nel solo senso di riduzione del
periodo di attività venatoria e devono essere comunque contenuti tra il
primo settembre e il 31 gennaio". I termini temporali riguardano le specie
di mammiferi di cui è consentita la caccia, tutto il resto è in mano alle
regioni, compresa la possibilità di sparare ai mammiferi ungulati, come
cervi, caprioli e cinghiali.

Durante l'esame in commissione politiche dell'Unione europea, i senatori
hanno introdotto alcune modifiche alla normativa relativa alla caccia
dell'avifauna, cancellando i paletti temporali finora in vigore. Per
stabilire il calendario della stagione venatoria, viene però specificato
nell'emendamento votato in Aula, sarà obbligatorio acquisire il parere
preventivo dell'Ispra (Istituto superiore protezione e ricerca ambientale)
"ai fini della validazione delle analisi scientifiche e ornitologiche".

"La maggioranza al Senato, votando l'articolo 38 della legge comunitaria, ha
detto sì alla caccia senza limiti e senza regole, alla possibilità di
sparare alla fauna migratoria anche in agosto, quando i territori di caccia
sono pieni di italiani in vacanza, e anche a febbraio quando i migratori
fanno ritorno ai luoghi di nidificazione": afferma il senatore Pd Roberto
Della Seta.

Sull'Italia pende un pesante contenzioso con l'Unione europea per la
violazione delle direttive in materia venatoria: negli anni passati la
quantità e la misura delle deroghe è stata tale da configurare, secondo
Bruxelles, una violazione netta dello spirito della legge a difesa della
fauna e, in particolare, degli uccelli migratori. Il ministro dell'Ambiente
Prestigiacomo contesta l'approvazione dell'emendamento: "Avevamo raggiunto
un faticoso accordo, questo voto rappresenta un colpo di mano".

<http://oas.repubblica.it/5c/repubblica. ... =339190505?>
In rete intanto si allarga il fronte del no alle doppiette: petizioni, blog,
raccolte firme, moltiplicazione di appelli sui social network. Da ieri il
blog aperto dal
WWF<http://cacciastop.wordpress.com/2010/01 ... mments>sul
proprio sito riceve centinaia di commenti in cui a gran voce si chiede
di fermare una legge insensata che estenderebbe la stagione venatoria a
dismisura e che gli italiani non vogliono.

Ieri un *emendamento
presentato*<http://www.repubblica.it/ambiente/2010/ ... search>dal
centrodestra per la cancellazione degli attuali limiti massimi della
stagione aveva sollevato le aspre critiche degli ambientalisti e del
ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo.

"Il Senato ha approvato la licenza di uccidere. Si tratta di una vergogna
internazionale che il centrodestra ha compiuto in cambio di una manciata di
voti dei cacciatori - ha commentato il presidente nazionale dei Verdi Angelo
Bonelli - Nei prossimi giorni lanceremo una mobilitazione nazionale ed
internazionale per fermare questo vero e proprio sterminio di stato a cui un
Parlamento, ostaggio delle lobby delle doppiette, ha dato il via libera".

Sul testo votato a Palazzo Madama c'è stato qualche dissenso anche
all'interno della maggioranza. Il senatore del Pdl Franco Orsi ha annunciato
che non avrebbe partecipato al voto, il leghista Sandro Mazzatorta ha detto
che avrebbe preferito mantenere il testo della Commissione che rinviava a
Regioni e Province la definizione dei termini temporali.

(*28 gennaio 2010*) <http://www.repubblica.it/ambiente>

<http://upload.commenti.kataweb.it/index ... di+mano%22>
http://www.repubblica.it/ambiente/2010/ ... o-2103949/
--------------
28-01-10 * CACCIA: LIPU-ENPA, SALTATI I LIMITI DELLA STAGIONE VENATORIA *


(ASCA) - Roma, 28 gen - ''A scanso di equivoci, si sappia che e' del tutto
falso che i limiti 1* settembre - 31 gennaio siano stati ripristinati dal
subemendamento Ronchi alla legge Comunitaria, che semplicemente esclude
dalla norma approvata tre specie di mammiferi''. Lo precisa un nota di Enpa
e Lipu.

''La verita' - spiegano le associazioni - e' che per decine di specie di
uccelli, migratori e non, il Governo sta chiedendo l'estensione della caccia
ai mesi di febbraio, agosto e chissa' cos'altro. Insomma un nuovo assalto
alla natura, che giunge inoltre nell'anno internazionale della tutela della
biodiversita'''.
http://www.asca.it/news-CACCIA__LIPU-EN ... -ORA-.html

---------------

L'ira del ministro Prestigiacomo: «hanno cambiato il testo concordato con il
governo» Caccia tutto l'anno, il Senato corregge
Ma è lite nel Pdl sulle deroghe per i volatili Approvato un emendamento che
limita i calendari venatori al periodo settembre-gennaio

ROMA - Via libera dal Senato all’emendamento all’articolo 38 della
cosiddetta «legge comunitaria» che obbliga Regioni e Province al rispetto
del termine di cinque mesi per la durata della stagione di caccia. Il testo
proposto prevede che i calendari venatori «possono essere modificati nel
solo senso di riduzione del periodo di attività venatoria e devono essere
comunque contenuti tra il primo settembre e il 31 gennaio dell’anno». Ieri
un emendamento presentato dal centrodestra per la cancellazione degli
attuali limiti massimi della stagione venatoria aveva sollevato le aspre
critiche degli ambientalisti, che denunciavano come fosse dato un
sostanziale via libera a deroghe che avrebbero permesso la caccia senza
limiti. Un centinaio di associazioni piccole e grande aveva sottoscritto un
appello al premier Berlusconi affinché intervenisse in prima persona a
fermare quella che viene già oonsiderata una strage annunciata.

*LO STOP DEL MINISTRO - *Anche il ministro dell'Ambiente,* Stefania
Prestigiacomo*, ha preso posizione sostenendo come, di fatto, fosse
approdato in aula un testo diverso rispetto a quello concordato con il
ministero. «L'accordo prevedeva un testo molto chiaro - ha sottolineato il
ministro -. Si prevedeva che le regioni e le province autonome potessero
determinare i limiti dei periodi della caccia solo sulla base di analisi
scientifiche che dovevano essere preventivamente validate dall'Ispra». Il
testo inizialmente arrivato sui banchi di Palazzo Madama, invece, a detta
della Prestigiacomo era molto diverso da quello avallato dal governo perché
apriva «ad interpretazioni estensive che lascerebbero intendere che l'Ispra
dà un parere ma che la validazione di tale parere possa essere rimessa ad
altro, non determinato, soggetto. È ora di smetterla di tentare, attraverso
giochi di parole, di lasciare margini di ambiguità su un tema così delicato
e sul quale la posizione del governo, nei suoi ministeri competenti, è ben
chiara».

*LE NUOVE REGOLE - *Regioni e Province possono dunque fissare in proprio il
calendario venatorio ma, appunto, nel rispetto dei termini che vanno dal 1°
settembre al 31 gennaio. La fissazione dei termini temporali riguarda le
specie di mammiferi di cui è consentita la caccia. Restano immutate le
disposizioni relative agli ungulati. Durante l'esame in commissione
politiche dell'Unione europea, i senatori hanno introdotto alcune modifiche
alla normativa relativa alla caccia dell'avifauna cancellando i paletti
temporali finora in vigore. Per stabilire il calendario della stagione
venatoria, viene però specificato nell'emendamento votato in Aula, sarà
obbligatorio acquisire il parere preventivo dell'Ispra (istituto superiore
protezione e ricerca ambientale) «ai fini della validazione delle analisi
scientifiche e ornitologiche».

*DISSENSI NEL PDL - *Il centrosinistra ha invece votato contro l'intero
articolo, considerando gravi anche le possibili deroghe rimaste pur in
presenza del nuovo emendamento. E qualche malumore si registra anche nelle
file del centrodestra. «L'approvazione dell'art 38 della Legge Comunitaria
da parte del Senato crea un vulnus al sistema protezionistico italiano ed
europeo. Saranno a rischio, infatti, molti volatili, soprattutto tra le
specie protette - fanno però notare i deputati del Pdl, *Basilio Catanoso *e
*Gabriella Giammanco*, che in mattinata hanno incontrato le associazioni
ambientaliste impegnate in un sit in davanti al Senato -. Faremo di tutto
alla Camera dei deputati per correggere l'errore, dovuto al blitz di chi ha
subito, ai vari livelli, le pressioni delle lobby venatorie. Ogni collega
parlamentare dovrebbe ricordare che il sentimento diffuso ci indica di
seguire la strada della tutela ambientale e non della distruzione, voluta
non per una necessità dell'uomo ma esclusivamente per puro divertimento,
come è finita con l'essere oggi la caccia». Stessa linea per * Fiorella
Ceccacci Rubino*, anche lei deputata pdl oltre che responsabile gruppo
diritti animali del suo partito: «Chiederò subito un incontro con i ministri
Ronchi, Prestigiacomo e Brambilla affinchè garantiscano un loro forte
sostegno alla modifica di tale provvedimento quando approderà nuovamente
nell'Aula di Montecitorio». E *Barbara Mannucci*: «Il sì all'art. 38 del
Senato è un blitz inaccettabile, una vittoria deprecabile. A Montecitorio
noi animalisti lo bloccheremo, come abbiamo già fatto in prima lettura». Non
così la pensano invece alcuni senatori sempre del Pdl - *Orsi*,
*Carrara*, *Asciutti
*e *Vetrella *- che in una nota sostengono che «il Pdl con questo
provvedimento ha assunto un atteggiamento troppo morbido nei confronti degli
ambientalisti».

Redazione Online
*28 gennaio 2010
*
http://www.corriere.it/animali/10_genna ... aabe.shtml
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Cleo
Senior
Messaggi: 266
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:47 am
Località: Milano

Messaggio da Cleo » gio gen 28, 2010 9:25 pm

:(
Ho letto la notizia e sono veramente disgustata e depressa.
Spero tanto che non si arrivi fino in fondo a che i vari appelli vengano ascoltati.
Olivia

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » ven gen 29, 2010 3:35 pm

Ricevo dalla LIPU di Padova.

Cari soci,

ecco qualcosa che potete fare da subito: partecipare all’appello del sito Repubblica.it contro caccia selvaggia alla pagina:

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/0 ... e-2115981/

Chiedono di mandare FOTO E TESTIMONIANZE per aiutare la campagna.

IL TESTO DICE: “INQUADRATE GLI ANIMALI CHE VI PIACE VEDERE IN CAMPAGNA, NEI BOSCHI, IN MONTAGNA, <javascript:window.open('http://www.repubblica.it/statickpm3/rep ... ollbars=no');void(0);> CON LA MACCHINA FOTOGRAFICA INVECE CHE CON LA DOPPIETTA E MANDATECI LE FOTO. LE PUBBLICHEREMO PER FAR VEDERE QUAL È IL RAPPORTO CHE GLI ITALIANI VOGLIONO CON LA NATURA
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Niseema

Messaggio da Niseema » sab gen 30, 2010 9:54 pm

PETIZIONE CONTRO LA CACCIA SELVAGGIA. DIFFONDETE AL MASSIMO PER FAVORE

http://www.lipu.it/tu_petizione_cacciaselvaggia.htm

Avatar utente
Roxy
Senior member
Messaggi: 2924
Iscritto il: dom apr 01, 2007 8:35 pm
Località: Conegliano Veneto

Messaggio da Roxy » mer feb 03, 2010 7:51 am

firmate tutti vi prego.. e sarebbe anche ora di finirla che ogni 3 x 2 si sia daccapo a dire le stesse cose mentre qualcuno (orsi in primis ma non solo lui) tenta la furbata e il colpo di mano.. e invece di pensare a migliorare la situazione la lotta si limita sempre a salvare il salvabile di quel che c'era prima anche se non era proprio una festa gia' prima. Qualcuno ha postato in chiaro l'elenco dei votanti a favore, dei votanti contro, degli astenuti e degli assenti.. Parliamo tutti di questo e di quello.. vogliamo una volta tanto essere coerenti e NON VOTARE in futuro quelli che del ns ambiente e dei ns animali se ne fregano e preferiscono le lobby venatorie e quelle dei produttori di armi??? ragazzi non si puo' sempre dire povero ambiente, poveri animali etc etc.. e poi quando e' ora votare col paraocchi.. per questo come per la privatizzazione dell'acqua come per le centrali nucleari (ma vi rendete conto che ne vogliono mettere una a chioggia tra la laguna e le valli di comacchio oasi importantissime per gli uccelli che svernano o che si riproducono e l'altra vicino a monfalcone -idem- non ho visto e preso nota degli altri siti ma checche' ve ne dicano non e' una grande idea solo una montagna di soldi per chi lucrera' sugli appalti anni e anni percostruire le centrali nemmeno di 4a generazione, un sacco di soldi investiti e per allora non ci sara' piu' uranio o se ci sara' il costo sara' alle stelle e comunque dovranno trovare siti di stoccaggio per le scorie -quindi nessuno si senta abbastanza lontano (se le centrali hanno bisogno di acqua i siti di stoccaggio no)- Avete presente che nella sola provincia di treviso si vogliono costruire 2 inceneritori per la frazione secca dell'immondizia? a distanza di un ventina di km l'uno dall'altro e con capienza totale 5 volte superiore a quella attualmente necessaria e che -grazie alla raccolta differenziata spinta e' in costante calo da queste parti?? dovete capire che tutte queste cose servono a garantire appalti costosi dove il malaffare lucra alla grande.. sono partita dalla caccia e arrivata all'immodizia non per dirvi votate di qua o votate di la : solo INFORMATEVI e non votate chi supporta i soliti e consueti POTERI FORTI che lucrano sulla vs pelle e su quella della natura tutta.. Non importa se a destra o a sinistra ma escludete dal voto chi non ha per voi e l'ambiente in cui vivete il giusto rispetto. Come cittadini non abbiamo altre armi
"Il gatto disse: non sono un amico e non sono un servitore. Sono il gatto che cammina da solo e desidero entrare nella tua tana." Rudyard Kipling

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Messaggio da Vanna » mer feb 03, 2010 8:25 am

quoto in pieno Roxy

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » mer feb 03, 2010 1:50 pm

Spero possa servire.

LA LISTA DEGLI ONOREVOLI DA RANDAGIARE


http://chiliamacisegua.wordpress.com/20 ... andagiare/



DANIELA CASPRINI CI FA SAPERE:
ECCO CHI HA VOTATO PRO E CONTRO "CACCIA NO-LIMITS" AL SENATO....
DA TENERE A MENTE PER CHI ANDRA' A VOTARE, PER ESPRIMERE LE PROPRIE PREFERENZE ALLE PROSSIME ELEZIONI.
SE LO CONOSCI.. LO EVITI
SOTTO LA LISTA DEGLI ONOREVOLI DA RANDAGIARE
Chiliamacisegua
www.chiliamacisegua.org

http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/ ... /323_4.htm
Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2009
________________________________________
Seduta n. 323 del 28 gennaio 2010 - Votazione elettronica n. 4
Oggetto: Articolo 38 nel testo emendato
L'Assemblea del Senato «vota normalmente per alzata di mano». È quanto detta l'articolo 113 (secondo comma) del Regolamento del Senato.
Come specificato nel titolo, le votazioni elencate in questa pagina sono quelle avvenute mediante il dispositivo elettronico. Per tutte le informazioni sui sistemi di voto in vigore in Senato, vedi gli articoli del Regolamento dal 107 al 120 (Capo XIII)
Torna all'elenco delle votazioni

• Presidente: Rosa Angela MAURO
• Presenti: 254
• In congedo o in missione: 31
• Numero legale: 144
• Maggioranza: 127
• Votanti: 253
• Favorevoli: 139
• Contrari: 108
• Astenuti: 6
Esito: Approvato
Hanno votato a favore:
(elenco)
• ADERENTI Irene, LNP
• ALLEGRINI Laura, PdL
• AMATO Paolo, PdL
• AMORUSO Francesco Maria, PdL
• ASCIUTTI Franco, PdL
• AUGELLO Andrea, PdL
• AZZOLLINI Antonio, PdL
• BALBONI Alberto, PdL
• BALDASSARRI Mario, PdL
• BALDINI Massimo, PdL
• BARELLI Paolo, PdL
• BATTAGLIA Antonio, PdL
• BENEDETTI VALENTINI Domenico, PdL
• BETTAMIO Giampaolo, PdL
• BEVILACQUA Francesco, PdL
• BIANCHI Dorina, UDC-SVP-Aut
• BIANCONI Laura, PdL
• BODEGA Lorenzo, LNP
• BOLDI Rossana, LNP
• BONFRISCO Anna Cinzia, PdL
• BOSCETTO Gabriele, PdL
• BURGARETTA APARO Sebastiano, Misto
• BUTTI Alessio, PdL
• CAGNIN Luciano, LNP
• CALABRO' Raffaele, PdL
• CALIGIURI Battista, PdL
• CAMBER Giulio, PdL
• CARRARA Valerio, PdL
• CARUSO Antonino, PdL
• CASOLI Francesco, PdL
• CASTRO Maurizio, PdL
• CENTARO Roberto, PdL
• CIARRAPICO Giuseppe, PdL
• CICOLANI Angelo Maria, PdL
• COLLI Ombretta, PdL
• COMPAGNA Luigi, PdL
• CONTI Riccardo, PdL
• CONTINI Barbara, PdL
• COSTA Rosario Giorgio, PdL
• CURSI Cesare, PdL
• CUTRUFO Mauro, PdL
• D'ALI' Antonio, PdL
• D'ALIA Gianpiero, UDC-SVP-Aut
• D'AMBROSIO LETTIERI Luigi, PdL
• DE ANGELIS Candido, PdL
• DE ECCHER Cristano, PdL
• DE GREGORIO Sergio, PdL
• DE LILLO Stefano, PdL
• DELOGU Mariano, PdL
• DI GIROLAMO Nicola, PdL
• DI STEFANO Fabrizio, PdL
• DIGILIO Egidio, PdL
• DINI Lamberto, PdL
• DIVINA Sergio, LNP
• ESPOSITO Giuseppe, PdL
• FASANO Vincenzo, PdL
• FAZZONE Claudio, PdL
• FERRARA Mario, PdL
• FILIPPI Alberto, LNP
• FLERES Salvo, PdL
• FLUTTERO Andrea, PdL
• FOSSON Antonio, UDC-SVP-Aut
• FRANCO Paolo, LNP
• GALIOTO Vincenzo, PdL
• GALLO Cosimo, PdL
• GALLONE Maria Alessandra, PdL
• GALPERTI Guido, PD
• GAMBA Pierfrancesco Emilio Romano, PdL
• GARAVAGLIA Massimo, LNP
• GASPARRI Maurizio, PdL
• GENTILE Antonio, PdL
• GERMONTANI Maria Ida, PdL
• GHIGO Enzo Giorgio, PdL
• GIORDANO Basilio, PdL
• GIULIANO Pasquale, PdL
• GRAMAZIO Domenico, PdL
• GRILLO Luigi, PdL
• IZZO Cosimo, PdL
• LATRONICO Cosimo, PdL
• LAURO Raffaele, PdL
• LENNA Vanni, PdL
• LEONI Giuseppe, LNP
• LICASTRO SCARDINO Simonetta, PdL
• MALAN Lucio, PdL
• MARAVENTANO Angela, LNP
• MASSIDDA Piergiorgio, PdL
• MAZZARACCHIO Salvatore, PdL
• MAZZATORTA Sandro, LNP
• MENARDI Giuseppe, PdL
• MESSINA Alfredo, PdL
• MONTANI Enrico, LNP
• MONTI Cesarino, LNP
• MORRA Carmelo, PdL
• MUGNAI Franco, PdL
• MURA Roberto, LNP
• MUSSO Enrico, PdL
• NESPOLI Vincenzo, PdL
• OLIVA Vincenzo, Misto
• ORSI Franco, PdL
• PASTORE Andrea, PdL
• PICCIONI Lorenzo, PdL
• PICCONE Filippo, PdL
• PICHETTO FRATIN Gilberto, PdL
• PINZGER Manfred, UDC-SVP-Aut
• PISCITELLI Salvatore, PdL
• PITTONI Mario, LNP
• POLI BORTONE Adriana, UDC-SVP-Aut
• PONTONE Francesco, PdL
• POSSA Guido, PdL
• QUAGLIARIELLO Gaetano, PdL
• RAMPONI Luigi, PdL
• RIZZI Fabio, LNP
• RIZZOTTI Maria, PdL
• SACCOMANNO Michele, PdL
• SAIA Maurizio, PdL
• SALTAMARTINI Filippo, PdL
• SANCIU Fedele, PdL
• SANTINI Giacomo, PdL
• SARRO Carlo, PdL
• SCARABOSIO Aldo, PdL
• SCARPA BONAZZA BUORA Paolo, PdL
• SCIASCIA Salvatore, PdL
• SERAFINI Giancarlo, PdL
• SIBILIA Cosimo, PdL
• SPEZIALI Vincenzo, PdL
• STANCANELLI Raffaele, PdL
• STIFFONI Piergiorgio, LNP
• TANCREDI Paolo, PdL
• THALER AUSSERHOFER Helga, UDC-SVP-Aut
• VACCARI Gianvittore, LNP
• VALDITARA Giuseppe, PdL
• VALENTINO Giuseppe, PdL
• VALLI Armando, LNP
• VETRELLA Sergio, PdL
• VICARI Simona, PdL
• VICECONTE Guido, PdL
• VIZZINI Carlo, PdL
• ZANETTA Valter, PdL
• ZANOLETTI Tomaso, PdL
Hanno votato contro:
(elenco)
• ADAMO Marilena, PD
• AGOSTINI Mauro, PD
• AMATI Silvana, PD
• ANDRIA Alfonso, PD
• ANTEZZA Maria, PD
• ARMATO Teresa, PD
• ASTORE Giuseppe, Misto
• BAIO Emanuela, PD
• BARBOLINI Giuliano, PD
• BASSOLI Fiorenza, PD
• BASTICO Mariangela, PD
• BERTUZZI Maria Teresa, PD
• BIANCO Enzo, PD
• BIONDELLI Franca, PD
• BLAZINA Tamara, PD
• BOSONE Daniele, PD
• BUBBICO Filippo, PD
• CAFORIO Giuseppe, IdV
• CARLINO Giuliana, IdV
• CAROFIGLIO Gianrico, PD
• CASSON Felice, PD
• CECCANTI Stefano, PD
• CERUTI Mauro, PD
• CHIAROMONTE Franca, PD
• CHIURAZZI Carlo, PD
• COSENTINO Lionello, PD
• D'AMBROSIO Gerardo, PD
• DE LUCA Vincenzo, PD
• DE SENA Luigi, PD
• DE TONI Gianpiero, IdV
• DEL VECCHIO Mauro, PD
• DELLA MONICA Silvia, PD
• DELLA SETA Roberto, PD
• DI GIOVAN PAOLO Roberto, PD
• DONAGGIO Cecilia, PD
• D'UBALDO Lucio Alessio, PD
• FERRANTE Francesco, PD
• FILIPPI Marco, PD
• FINOCCHIARO Anna, PD
• FIORONI Anna Rita, PD
• FISTAROL Maurizio, PD
• FOLLINI Marco, PD
• FONTANA Cinzia Maria, PD
• FRANCO Vittoria, PD
• GARAVAGLIA Mariapia, PD
• GARRAFFA Costantino, PD
• GASBARRI Mario, PD
• GHEDINI Rita, PD
• GIAI Mirella, UDC-SVP-Aut
• GIAMBRONE Fabio, IdV
• GIARETTA Paolo, PD
• GRANAIOLA Manuela, PD
• ICHINO Pietro, PD
• INCOSTANTE Maria Fortuna, PD
• LANNUTTI Elio, IdV
• LEGNINI Giovanni, PD
• LI GOTTI Luigi, IdV
• LIVI BACCI Massimo, PD
• LUMIA Giuseppe, PD
• LUSI Luigi, PD
• MAGISTRELLI Marina, PD
• MARINARO Francesca Maria, PD
• MARINI Franco, PD
• MARINO Ignazio, PD
• MARINO Mauro Maria, PD
• MASCITELLI Alfonso, IdV
• MAZZUCONI Daniela, PD
• MERCATALI Vidmer, PD
• MICHELONI Claudio, PD
• MILANA Riccardo, PD
• MOLINARI Claudio, PD
• MONGIELLO Colomba, PD
• MORANDO Enrico, PD
• NEGRI Magda, PD
• NEROZZI Paolo, PD
• PAPANIA Antonino, PD
• PARDI Francesco, IdV
• PASSONI Achille, PD
• PEDICA Stefano, IdV
• PEGORER Carlo, PD
• PERTOLDI Flavio, PD
• PETERLINI Oskar, UDC-SVP-Aut
• PIGNEDOLI Leana, PD
• PINOTTI Roberta, PD
• PORETTI Donatella, PD
• PROCACCI Giovanni, PD
• RANDAZZO Nino, PD
• RANUCCI Raffaele, PD
• ROILO Giorgio, PD
• ROSSI Paolo, PD
• RUSCONI Antonio, PD
• RUTELLI Francesco, Misto
• SANGALLI Gian Carlo, PD
• SANNA Francesco, PD
• SBARBATI Luciana, PD
• SCANU Gian Piero, PD
• SERAFINI Anna Maria, PD
• SERRA Achille, PD
• SIRCANA Silvio Emilio, PD
• SOLIANI Albertina, PD
• STRADIOTTO Marco, PD
• TEDESCO Alberto, PD
• TOMASELLI Salvatore, PD
• TONINI Giorgio, PD
• TREU Tiziano, PD
• VIMERCATI Luigi, PD
• VITA Vincenzo Maria, PD
• VITALI Walter, PD
Si sono astenuti:
(elenco)
• ALICATA Bruno, PdL
• BRUNO Franco, Misto
• GUSTAVINO Claudio, Misto
• LEDDI Maria, PD
• MARCUCCI Andrea, PD
• TOTARO Achille, PdL
In congedo o in missione:
(elenco)
• ALBERTI CASELLATI Maria Elisabetta, PdL
• BERSELLI Filippo, PdL
• BORNACIN Giorgio, PdL
• CABRAS Antonello, PD
• CARLONI Anna Maria, PD
• CASELLI Esteban Juan, PdL
• CASTELLI Roberto, LNP
• CHITI Vannino, PD
• CIAMPI Carlo Azeglio, Misto
• COMINCIOLI Romano, PdL
• CORONELLA Gennaro, PdL
• CRISAFULLI Vladimiro, PD
• DAVICO Michelino, LNP
• DE FEO Diana, PdL
• DELL'UTRI Marcello, PdL
• DI GIACOMO Ulisse, PdL
• GIOVANARDI Carlo, PdL
• LONGO Piero, PdL
• MANTOVANI Mario, PdL
• MARCENARO Pietro, PD
• NESSA Pasquale, PdL
• PALMA Nitto Francesco, PdL
• PARAVIA Antonio, PdL
• PERA Marcello, PdL
• PISANU Beppe, PdL
• RUSSO Giacinto, Misto
• SARO Giuseppe, PdL
• TOFANI Oreste, PdL
• TORRI Giovanni, LNP
• VALLARDI Gianpaolo, LNP
• VIESPOLI Pasquale, PdL





A
aderenti_i@posta.senato.it; allegrini_l@posta.senato.it; amato_p@posta.senato.it;
paolo@paoloamato.com; amoruso_f@posta.senato.it; asciutti_f@posta.senato.it; augello_a@posta.senato.it; azzollini_a@posta.senato.it; balboni_a@posta.senato.it; baldassarri_m@posta.senato.it; mario.baldassarri@senato.it; baldini_m@posta.senato.it; barelli_p@posta.senato.it; battaglia_a@posta.senato.it; benedettivalentini_d@posta.senato.it; bettamio_g@posta.senato.it; bevilacqua_f@posta.senato.it; bianchi_d@posta.senato.it; bianconi_l@posta.senato.it; bodega_l@posta.senato.it; boldi_r@posta.senato.it; bonfrisco_a@posta.senato.it; bonfrisco@forzait.org; boscetto_g@posta.senato.it; burgarettaaparo_s@posta.senato.it; butti_a@posta.senato.it; cagnin_l@posta.senato.it; calabro_r@posta.senato.it; caligiuri_b@posta.senato.it; camber_g@posta.senato.it; carrara_v@posta.senato.it; caruso_a@posta.senato.it; casoli_f@posta.senato.it; f.casoli@elica.com; castro_m@posta.senato.it; centaro_r@posta.senato.it; ciarrapico_g@posta.senato.it; cicolani_a@posta.senato.it; colli_o@posta.senato.it; compagna_l@posta.senato.it; conti_r@posta.senato.it; contini_b@posta.senato.it; costa_r@posta.senato.it; segreteriacosta@tiscali.it; cursi_c@posta.senato.it; cutrufo_m@posta.senato.it; dali_a@posta.senato.it; dalia_g@posta.senato.it; dambrosiolettieri_l@posta.senato.it; deangelis_c@posta.senato.it; deeccher_c@posta.senato.it; degregorio_s@posta.senato.it; delillo_s@posta.senato.it; delogu_m@posta.senato.it; digirolamo_n@posta.senato.it; distefano_f@posta.senato.it; digilio_e@posta.senato.it; dini_l@posta.senato.it; divina_s@posta.senato.it; info@studioeccher.it; esposito_g@posta.senato.it; fasano_v@posta.senato.it; fazzone_c@posta.senato.it; ferrara_m@posta.senato.it; filippi_a@posta.senato.it; fleres_s@posta.senato.it; fluttero_a@posta.senato.it; fosson_a@posta.senato.it; franco_p@posta.senato.it; galioto_v@posta.senato.it; gallo_c@posta.senato.it; gallone_m@posta.senato.it; galperti_g@posta.senato.it; gamba_p@posta.senato.it; garavaglia_massimo@posta.senato.it; gasparri@tin.it; gentile_a@posta.senato.it; germontani_m@posta.senato.it; ghigo_e@posta.senato.it; giordano_b@posta.senato.it; giuliano_p@posta.senato.it; gramazio_d@posta.senato.it; centroiniziativesociali@libero.it; grillo_l@posta.senato.it; senluigigrillo@hotmail.com; izzo_c@posta.senato.it; latronico_c@posta.senato.it; lauro_r@posta.senato.it; lenna_v@posta.senato.it; leoni_g@posta.senato.it; giuseppe.leoni@studioleoni.info; licastroscardino_s@posta.senato.it; malan_l@posta.senato.it; maraventano_a@posta.senato.it; massidda_p@posta.senato.it; mazzaracchio_s@posta.senato.it; mazzatorta_s@posta.senato.it; menardi_g@posta.senato.it; messina_a@posta.senato.it; montani_e@posta.senato.it; monti_c@posta.senato.it; morra_c@posta.senato.it; mugnai_f@posta.senato.it; mura_r@posta.senato.it; musso_e@posta.senato.it; nespoli_v@posta.senato.it; oliva_v@posta.senato.it; orsi_f@posta.senato.it; pastore_a@posta.senato.it; piccioni_l@posta.senato.it; l.piccioni@senato.it; piccone_f@posta.senato.it; pichettofratin_g@posta.senato.it; pinzger_m@posta.senato.it; piscitelli_s@posta.senato.it; pittoni_m@posta.senato.it; polibortone_a@posta.senato.it; pontone_f@posta.senato.it; possa_g@posta.senato.it; quagliariello_g@posta.senato.it; ramponi_l@posta.senato.it; rizzi_f@posta.senato.it; rizzotti_m@posta.senato.it; saccomanno_m@posta.senato.it; saia_m@posta.senato.it; saltamartini_f@posta.senato.it; sanciu_f@posta.senato.it; santini_g@posta.senato.it; giacosan@tin.it; sarro_c@posta.senato.it; scarabosio_a@posta.senato.it; scarpa_p@posta.senato.it; sciascia_s@posta.senato.it; serafini_g@posta.senato.it; sibilia_c@posta.senato.it; speziali_v@posta.senato.it; stancanelli_r@posta.senato.it; tancredi_p@posta.senato.it; thalerausserhofer_h@posta.senato.it; vaccari_g@posta.senato.it; valditara_g@posta.senato.it; valentino_g@posta.senato.it; valli_a@posta.senato.it; vetrella_s@posta.senato.it; vicari_s@posta.senato.it; viceconte_g@posta.senato.it; vizzini_c@posta.senato.it; carlovizzini@carlovizzini.it; zanetta_v@posta.senato.it; zanoletti_t@posta.senato.it;

CC


alfano_a@camera.it;
brambilla_m@camera.it;
stampa.turismo@governo.it;
segreteria.turismo@governo.it;
martini_f@camera.it;
frattini_f@camera.it;
c.muscardini@tin.it;
mannucci_b@camera.it;

dellaseta_r@posta.senato.it;


r.brunetta@governo.it;
urp@politicheagricole.it;
Gabinetto.capo@politicheagricole.gov.it;


caposegreteria.ministro@interno.it;
callcenter@giustizia.it;

cdr@esteri.it;
affariregionali@palazzochigi.it;
gabprogov@governo.it;
urpdfp@funzionepubblica.it;
c.deodato@governo.it;
rapportiparlamentogabinetto@governo.it;
riformeistituzionali@palazzochigi.it;
Gabinetto.pogas@governo.it,
l.bobbio@governo.it,
f.carcano@governo.it;
uff.stampa@politichecomunitarie.it;
ufficio.stampa@tesoro.it;
gabmin.legislativo.finanze@finanze.it;
segreteria.ministro@sviluppoeconomico.gov.it;
spi.ca@gabmin.difesa.it;
uffstampa@istruzione.it;
ufficiolegis@lavoro.gov.it;
campisi.manuela@minambiente.it;
urplp@infrastrutturetrasporti.it;
gabinetto@beniculturali.it;

redazionemisterx@gmail.com;
info@agenzia-animalista.eu;
info@newnotizie.it;
info@notiziarioitaliano.it;
tg1.tv7@rai.it;
tg2dossier@rai.it;
report@rai.it;
segreteria@ilfattoquotidiano.it;
redazione.panorama@gmail.com;
segretdir@corriere.it;


leggo@leggoposta.it;

redazione@corriere.it;
info@matteoviviani.it;

unomattina@rai.it;
posta.tg5@mediaset.it;
settimanaledipiu@cairoeditore.it;
online@quotidiano.net;
omnibus@la7.it;
exit@la7.it;
redazione.mn@gazzettadimantova.it;
costanzo@ilriformista.it,
k.carpentieri@mediterraneonews.it,
explora@rai.it;
tgr@rai.it;
larepubblica@repubblica.it;
espressonline@espressoedit.it;
mediamente@rai.it;
redazione@libero-news.eu;
stampaweb@lastampa.it;
avvenire@avvenire.it;
studio@radiorockitalia.it;
mariagrazia@radiorockitalia.it;
redazione@ilsecoloxix.it;
redazione@ilmanifesto.it;
rai-tv@rai.it;
inforaiuno@rai.it;
inforaidue@rai.it;
raitre@rai.it;
raiinternational@rai.it;
webnews24@rai.it;
sabina.fedeli@mediaset.it;
geo_geo@rai.it;
trebisonda@rai.it;
infor101@r101.it;
notizieverdi@undicidue.it;
tg7@7gold.tv;
cominciamobene@animalieanimali.it;
agenzia@asca.it;
pongoepeggy@rai.it,
redazione@tgcom.it ;
studioaperto@mediaset.it ;
redazione@cronacavera.info ;
redazione.internet@ansa.it,
tg1.societa@rai.it ;
tg1.unomattina@rai.it ;
redazione@ilriformista.it;
direttore.italiasera@libero.it ;
rubrica.lettere@repubblica.it ;
segreteria_roma@repubblica.it ;
capitale@liberazione.it ;
posta@liberazione.it ;
redazione@indipendenteinrete.it ;
lettere@metroitaly.it ;
lavostraemail@rai.it ;
cronacarm@rcs.it ;
cityroma@rcs.it ;
cronaca@ilmessaggero.it ;
direttoreTG3@rai.it,
direttoretg2@gmail.com;
tg1.speciali@rai.it,
tg1.sdr@rai.it,
tg1_direzione@rai.it;
tg3net@rai.it,
redazionetg4@mediaset.it,
redazionetg5@mediaset.it,
indignatospeciale@mediaset.it,
scriviaritaforum@mediaset.it,
posta.tg5@mediaset.it;
mdebac@corriere.it,
Antonella.MARIOTTI@lastampa.it,
marialuisa.cocozza@mediaset.it,
amigotto@gmail.com,
davidecavalieri@radiomontecarlo.net,
lui_carbone@libero.it,
redazione@latuavoce.it;
lapostadigrazia@mondadori.it;
s.cervasio@repubblica.it;
lettere@lastampa.it;
specchiotempi@lastampa.it;
direttore.oggi@rcs.it;
chiposta@mondadori.it;
magazine@rcs.it;
sd@repubblica.it;
repubblicawww@repubblica.it;
direttoreweb@ilgiornale.it;
lettori@ilgiornale.it;
maurizio.belpietro@libero-news.it;
redazioneiene@mediaset.it;
secondovoi@mediaset.it;
RadioBau@unitedmusic.it;
reporter@cronacaqui.it;
gabibbo@mediaset.it;
job@newnotizie.it;
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Messaggio da Vanna » mer feb 03, 2010 2:00 pm

giusto sapere anche chi sono :twisted: :twisted: :twisted:
su molti di loro non avevo dubbi :evil: :evil: :evil:

Avatar utente
Beppe
Senior member
Messaggi: 480
Iscritto il: gio apr 19, 2007 8:04 am
Località: tra Piacenza e Parma

Messaggio da Beppe » lun feb 15, 2010 6:42 pm

ho ricevuto adesso la mail della lipu con la richiesta di adesione che ho prontamente sottoscritto.

leggendo l'elenco dei PRO sparatutto mi scappa quasi da ridere... vi siete accorti che in quell'elenco ci sono tutti i più strenui difensori del diritto alla vita? (quagliarello, gasparri...) MAVAFF..@..nnçù!!!
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Vanna
Senior member
Messaggi: 5728
Iscritto il: lun mag 05, 2008 1:13 pm
Località: Modena

Messaggio da Vanna » mar feb 16, 2010 8:56 am

Beppe ti quoto in pieno

Simaghe
Senior member
Messaggi: 428
Iscritto il: ven mag 04, 2007 11:16 am
Località: Firenze

Messaggio da Simaghe » mar feb 16, 2010 10:53 am

Ho visto anch'io, Bebbe...ma lo sapevo già, che ti vuoi aspettare dai campioni del mondo dell'ipocrisia?
Non posso neppure dire che non li voto più, perchè non li ho mai votati..
Mi sento tristemente e dolorosamente inerte verso queste persone che sercitano il loro potere in maniera così meschina, partendo dall'approvazione di leggi come queste
e andando verso tutte le altre che approvano...
Una domanda, ma il ministro Prestigiacomo, esiste davvero?
Ditemi se ha fatto qualcosa da quando è eletta,
perchè io non me ne sono accorta!
Il suo collega Matteoli quando era ministro dell'ambiente
prese dal WWF il prestigioso e strameritato premio ATTILA,
a lei darei il premio UFO.
Donatella

Rispondi

Torna a “Notizie, iniziative, petizioni, appelli”