Knut

Qui si possono inserire notizie e iniziative d'interesse ornitologico e ambientale, oltre alle petizioni pro ambiente e animali

Moderatori: °°Gaia°°, Giac, Giovanna, Passera

Avatar utente
Sonia
Senior member
Messaggi: 3852
Iscritto il: ven mar 09, 2007 5:50 pm
Località: Casalecchio di Reno (Bo)
Contatta:

Knut

Messaggio da Sonia » ven mar 23, 2007 1:41 pm

da www.Repubblica.it
Le signorine bene fanno il loro ingresso in società a 18 anni. Nel caso degli orsi polari bastano tre mesi di vita perché un esemplare come Knut, nato nello zoo di Berlino e abbandonato subito dopo dalla madre, possa fare una passeggiata sotto il sole e gli occhi dei tanti curiosi e fotografi che hanno affollato il bioparco. Una folla attirata dalla dolcezza del piccolo orfano candido, morbido e, come si vede, molto affettuoso

Immagine
Immagine

peccato sia allo zoo...
:cry:
Non bisogna giudicare gli uomini dalle loro amicizie: Giuda frequentava persone irreprensibili! (E.M.Hemingway)

http://www.provediemozioni.it/index.php ... ale&id=234

Avatar utente
Giusy66
Senior
Messaggi: 167
Iscritto il: mar mar 13, 2007 2:29 pm
Località: Cesano di Roma

Messaggio da Giusy66 » ven mar 23, 2007 2:00 pm

Concordo con te Sonia :(, anche se egoisticamente preferisco saperla lì, ma viva e tutto sommato più fortunata del fratellino :roll: . Anche lei ha rischiato di morire, ma per mano dell'uomo: secondo alcuni animalisti doveva essere soppressa o lasciata al suo destino... :oops:

... ma che bella che è :wink:
Giusy

Avatar utente
Dynoc
Senior member
Messaggi: 359
Iscritto il: ven mar 09, 2007 4:25 pm
Località: Rimini

Messaggio da Dynoc » ven mar 23, 2007 2:05 pm

quoto giusy...
-D-
-D-

La vita è fatto di battiti...di ali e del cuore!
(by Freddy)

Niseema

Messaggio da Niseema » ven mar 23, 2007 2:08 pm

Giusy66 ha scritto: secondo alcuni animalisti doveva essere soppressa o lasciata al suo destino... :oops:
animalisti? non credo... :x

Avatar utente
Giusy66
Senior
Messaggi: 167
Iscritto il: mar mar 13, 2007 2:29 pm
Località: Cesano di Roma

Messaggio da Giusy66 » ven mar 23, 2007 2:33 pm

Niseema,
anch'io stento a credere a ciò che ho letto :roll: : <http://www.ecoblog.it/post/3058/knut-ha ... o-la-morte>
Giusy

Avatar utente
Dynoc
Senior member
Messaggi: 359
Iscritto il: ven mar 09, 2007 4:25 pm
Località: Rimini

Messaggio da Dynoc » ven mar 23, 2007 2:50 pm

Purtroppo gli estremismi sono SEMPRE DANNOSI da entrambe le parti!!!
L'importante è sempre il rispetto e la protezione di tutte le forme di vita
sul nostro bellissimo pianeta!

meditate gente, meditate....
-D-

La vita è fatto di battiti...di ali e del cuore!
(by Freddy)

Avatar utente
Giusy66
Senior
Messaggi: 167
Iscritto il: mar mar 13, 2007 2:29 pm
Località: Cesano di Roma

Messaggio da Giusy66 » ven mar 23, 2007 2:57 pm

..parola di scout? :wink: :)
Giusy

Avatar utente
Dynoc
Senior member
Messaggi: 359
Iscritto il: ven mar 09, 2007 4:25 pm
Località: Rimini

Messaggio da Dynoc » ven mar 23, 2007 3:14 pm

Giusy66 ha scritto:..parola di scout? :wink: :)
si ;) :P
-D-

La vita è fatto di battiti...di ali e del cuore!
(by Freddy)

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » ven mar 23, 2007 3:16 pm

La Stampa.
20/3/2007 (14:40)
L'orsetto Knut è salvo,
ma è già polemica
MULTIMEDIA

FOTOGALLERY
L'orsetto Knut ritratto allo zoo di Berlino

La mamma lo ha dato alla luce assieme a un fratellino ma poi li ha ignorati; le autorità dello zoo l'hanno salvato, ma un attivista per i diritti umani si oppone
BERLINO
Sta commuovendo la Germania e le sue foto sono su tutti i media, ma il piccolo Knut sta anche suscitando le polemiche degli animalisti tedeschi. Knut è un cucciolo di orso polare, nato lo scorso dicembre allo zoo di Berlino. La mamma lo ha dato alla luce assieme a un fratellino ma poi li ha ignorati. L’altro cucciolo è morto; le autorità dello zoo hanno deciso di intervenire per allevarlo, un pò per compassione, un pò per salvare un esemplare di una specie rara.

Ma il piccolo Knut (peso alla nascita, 8,7 chili) secondo un attivista per i diritti umani avrebbe dovuto essere soppresso con una iniezione; sarebbe stato più rispettoso. «L’allevamento a mano non è adeguato alla specie, è una violazione delle leggi che proteggono gli animali» tuona l’animalista Frank Albrecht intervistato dal quotidiano Bild, che ha seguito la crescita del cucciolone. «Lo zoo deve ucciderlo». In verità, poi Albrecht ha parzialmente ritrattato. Lo zoo avrebbe dovuto lasciarlo morire: «allo stato naturale, sarebbe morto». Un caso simile è avvenuto in dicembre allo zoo di Lipsia e quel cucciolo fu soppresso subito. Ma ora che è in grado di nutrirsi da solo, uccidere Knut sarebbe altrettanto sbagliato.

Ci sono altri politici e animalisti più clementi. «Uccidere un animale non ha niente a che vedere con la protezione animal» dice Wolfgang Apel, a capo della federazione tedesca per la protezione degli animali. La politica verde Undine Kurth considera «inaccettabile» l’idea dell’eutanasia e Petra Pau, della Linkpartei (partito della sinistra), ricorda seccamente la tragica fine di Bruno, l’orso italiano che vagabondando nelle Alpi ebbe la sventura di passare il confine, e fu ucciso dai cacciatori bavaresi col consenso delle autorità preoccupate per il bestiame. «Berlino non è la Baviera. Knut sarà più fortunato di Bruno».

Altri animalisti si preoccupano per il futuro del cucciolo. «Non si può fare un animale da compagnia di un animale selvatico» commenta Ruediger Schmiedel, a capo della Fondazione degli Orsi.

Poi ci sono le opinioni dei veterinari dello zoo. Andre Schuele, che si occupa del cucciolo, scrolla le spalle. Il clamore sul caso, dice, «mi fa rabbia, Ma non vanno prese sul serio. Gli orsi polari rischiano l’estinzione. Un orsetto allevato col biberon potrà crescere e magari fecondare femmine in altri zoo». E intanto prevede che il piccolo comparirà in pubblico per la prima volta (finora ha solo posato per i fotografi) entro la settimana prossima. Fino allora, possiamo contentarci delle foto sul sito dello zoo: dove Knut beve dal biberon, fa il bagno, e gioca con palloni e orsacchiotti di peluche, forniti dai guardiani inteneriti.
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSez ... girata.asp
Immagine
-------------------------------------------------------------------
Sarà forse un male, ma un male minore. Ucciderlo un'idiozia in nome di un principio. Non si può, non si deve né uccidere né obbligare a vivere per opinabili astrazioni. E' solo un parere, s'intende.
Immagine
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Niseema

Messaggio da Niseema » ven mar 23, 2007 3:52 pm

Dynoc ha scritto:Purtroppo gli estremismi sono SEMPRE DANNOSI da entrambe le parti!!!
L'importante è sempre il rispetto e la protezione di tutte le forme di vita
sul nostro bellissimo pianeta!

meditate gente, meditate....
sì, vallo a dire ai cacciatori, ad esempio...

Avatar utente
Dynoc
Senior member
Messaggi: 359
Iscritto il: ven mar 09, 2007 4:25 pm
Località: Rimini

Messaggio da Dynoc » ven mar 23, 2007 4:06 pm

Niseema ha scritto:
Dynoc ha scritto:Purtroppo gli estremismi sono SEMPRE DANNOSI da entrambe le parti!!!
L'importante è sempre il rispetto e la protezione di tutte le forme di vita
sul nostro bellissimo pianeta!

meditate gente, meditate....
infatti ho detto da ENTRAMBE le parti!
sì, vallo a dire ai cacciatori, ad esempio...
non voglio aprire una polemica, per carità! :roll:
premetto che non sono un cacciatore, e non voglio ergermi in loro difesa!
però ne conosco alcuni, e non tutti sono cattive persone, come spesso le dipingete, anzi!, alcuni hanno un amore e rispetto (oltre che una conoscenza che io me la sogno) per la natura e per i selvatici davvero smodato!

questa è solo una mia modesta opinione, senza pretesa alcuna, per mia natura rispetto le decisioni di tutti, anche se non le capisco, sia chiaro ;)

ciao

ps.sò che con questo post mi attirerò le ire di molti, spero di non essere tacciato d'ora in poi come un "mostro", perchè non lo sono :P fidatevi ;)
-D-

La vita è fatto di battiti...di ali e del cuore!
(by Freddy)

Avatar utente
°°Gaia°°
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1967
Iscritto il: mer mar 07, 2007 11:12 am
Località: Roma

Messaggio da °°Gaia°° » ven mar 23, 2007 5:05 pm

"la caccia non è uno sport....è un massacro"
Il rispetto della natura si ha quando si rispetta in tutti i sensi!E' bello lasciare gli animali al loro mondo,cercando di intervenire solo per migliorare e per cercare di riparare i danni che noi abbiamo creato nel corso del tempo.
Vogliamo parlare dei bracconieri?oppure vogliamo parlare di quei cacciatori che sparano a tutto ciò che vola solo per il gusto di sparare?eppure loro dicono che sono quelli che tutelano la fauna!!!
La caccia è bella solo quando lo fa un animale in natura per sopravvivere! Tutto il resto caccia,bracconieri,falconieri etc etc etc per me non è comprensibile!Ecco perchè giosco quando si sparano tra di loro...almeno pensano e provano sulla loro pelle quello che fanno....e non parlo da animalista estremista(chi mi conosce lo sa) ma da naturalista!

PS per me è stato giustissimo salvare il piccolo :wink:

Avatar utente
Dynoc
Senior member
Messaggi: 359
Iscritto il: ven mar 09, 2007 4:25 pm
Località: Rimini

Messaggio da Dynoc » ven mar 23, 2007 5:18 pm

°°Gaia°° ha scritto:"
Vogliamo parlare dei bracconieri?oppure vogliamo parlare di quei cacciatori che sparano a tutto ciò che vola solo per il gusto di sparare?eppure loro dicono che sono quelli che tutelano la fauna!!!
no, di quelli non voglio neanche parlarne, sono criminali e basta!!!!
La caccia è bella solo quando lo fa un animale in natura per sopravvivere!
questo invece mi piace tanto :D ;)
Tutto il resto caccia,bracconieri,falconieri etc etc etc per me non è comprensibile!Ecco perchè giosco quando si sparano tra di loro...
anche io mi diverto quando si auto-sparano :lol: (che cretini, così imparano),
ma, mi dispiace, non possiamo fare di tutta l'erba un fascio (una cosa sono i bracconieri, chi spara "a vanvera", un'altra le persone corrette), anche se il fascio
è in gran parte marcio....
sono daccordo a controlli a tappeto, e pene severissime a chi sgarra, anche per sbagio...ma...(e quì mi si rovescierà sopra una marea di insulti, anche non scritti, lo sò ;) ) la caccia è insita nell'uomo, in quanto animale, e animale predatore (anche se oggi non bisogna più cacciare per sopravvivere, ma allora molto meglio gli allevamenti intensivi di carne da macello no?)...(poi ci sarebbe da aprire un Enciclopedia sul modo di cacciare moderno, con fucili e quant'altro...)
e non parlo da animalista estremista(chi mi conosce lo sa) ma da naturalista!
Che bella parola che hai usato Gaia, "naturalista"...ha un suono davvero fantastico!
PS per me è stato giustissimo salvare il piccolo :wink:
Certo che è stato giusto, giustissimo ;)

scusate la discussione, un po calda, però mi "piace" discutere di queste cose con voi, facciamo che lo scambio di opinioni rimanga in tono civile ed educato come è stato fin'ora (anticipo, perchè sò che di solito gli animi si scaldano/incendiano, ed è giusto che sia così :P )
-D-

La vita è fatto di battiti...di ali e del cuore!
(by Freddy)

Avatar utente
°°Gaia°°
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1967
Iscritto il: mer mar 07, 2007 11:12 am
Località: Roma

Messaggio da °°Gaia°° » ven mar 23, 2007 9:06 pm

Visto le tue risposte precedenti.....vedo che siamo sulla stessa onda + o -

Io non faccio di tutta un'erba un fascio,ma non riesco a trovare la giustificazione per sparare.....diciamo che oggi non abbiamo più bisogno di cacciare per sopravvivere!! :)
Per quanto riguarda gli allevamenti di batteria....si aprirebbe un'altra discussione infinita,sono indecenti! :? ma come sono indecenti certe tradizioni popolari....

Le discussioni sono bellissime....quindi figurati...e certo sempre in modo civile,altrimenti faremmo come i cacciatori,che non danno libertà di espressione ai nostri amici pennuti :wink:

Avatar utente
Roxy
Senior member
Messaggi: 2924
Iscritto il: dom apr 01, 2007 8:35 pm
Località: Conegliano Veneto

caccia fotografica

Messaggio da Roxy » dom apr 08, 2007 10:39 pm

mi inserisco in questa discussione. Posso accettare di separare il peccato dal peccatore, non tutti i cacciatori sono ignoranti, probabilmente certi rispettano i regolamenti.

cio' non toglie che esiste un modo migliore per apprezzare la natura e la vita. Se sono amanti della natura e degli animali che con i costi di sofisticatissimi fucili di precisione si comprino delle belle macchine fotografiche e condividano con tutti gli altri la bellezza che riescono a cogliere.

Mi spiace e non ce l'ho con chi non la pensa come me ma penso che poco e' rimasto di natura viva e non addomesticata in malo modo intorno a noi gli animali selvatici sono una delle piu' commoventi espressioni di questa natura. NOn mi riesce di capire come ucciderli sia una prova di amore e apprezzamento per la loro fragile bellezza.

Non condivido neanche l'idea di Giovanna che la falconeria sia utile. Accetto di fare un distinguo, posso capire che abbia un suo fascino come del resto ha il palio di siena. Ma non accetto l'implicazione : il falco non uccide piu' per fame ma perche' strumento in mano dell'uomo.

Non entro nel merito degli allevamenti in batteria, sono espressione di una societa' che non ha rispetto per la vita nel suo ciclo pieno, ne' animale ne' umana! E che postpone a considerazioni molto piu' utilitaristiche ma non e' detto utili a tutto il genere umano in genere.

Noi stessi siamo espressione di questa societa' in cui viviamo am da cui ci sentiamo spesso costretti e imprigionati in ruoli che spesso non sentiamo nostri. Bastera' fare birdwatching il fine settimana per sentirci piu' umani? Non saremo innocenti e avremo le nostre responsabilita' ma almeno non aggiungeremo ad esse l'essere cacciatori.

Rispondi

Torna a “Notizie, iniziative, petizioni, appelli”