Petizioni e iniziative per gli animali

Qui si possono inserire notizie e iniziative d'interesse ornitologico e ambientale, oltre alle petizioni pro ambiente e animali

Moderatori: °°Gaia°°, Giac, Giovanna, Passera

Rispondi
Niseema

Messaggio da Niseema » mar giu 10, 2008 12:23 pm

Urgente!

From: AgireOra Network <info@agireora.org>

Protesta urgente per fermare l'uccisione di 4 animali per un corso con
"sperimentazione didattica" organizzato da Assitrauma presso l'ASL TO4
di Torino:

Presso le strutture dell'ASL TO4 e' previsto per i giorni 12-13-14
giugno 2008 un corso di "Advanced Trauma Life Support (ATLS)" con
utilizzo di animali, organizzato da Assitrauma. L'associazione
animalista "la Cincia onlus" - http://www.lacincia.it - in
collaborazione con AgireOra Network, ha fatto richiesta, attraverso lo
Studio Legale Fenoglio, ad Assitrauma della documentazione che attesta
l'approvazione da parte del Ministero della Salute dell'utilizzo di
animali a scopo didattico. Assitrauma ha confermato l'utilizzo di
animali in questo corso (4 maiali uccisi appositamente) e risposto che
nel protocollo vengono seguite "le linee guida dell'American College of
Surgeons e nel pieno rispetto della normativa italiana vigente".

Ma per rispettare la normativa vigente gli organizzatori del corso
dovrebbero essere in possesso delle dovute autorizzazioni, che pero',
anche dietro ulteriore sollecito, non hanno voluto esibire.
L'associazione La Cincia onlus ha dunque proceduto a sporgere querela
presso i carabinieri: se le autorizzazioni non esistono, si e' in
presenza del reato di maltrattamento di animali.

Nel comunicato stampa e' spiegato in dettaglio perche' questo specifico
uso di animali e' sempre e comunque non a norma di legge:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=525

Gia' ci sono poche norme che difendono gli animali, vogliono poter fare
a meno di rispettare anche quelle poche?!

Dato che mancano solo 2 giorni, facciamo pressione in tanti perche'
questo corso venga bloccato, facciamo vedere che tanta gente e' a
conoscenza di questo comportamento di una struttura pubblica! Dateci una
mano, scriviamo a:

Assitrauma, ASLTO4, Centro di Formazione Aziendale dell'asl TO4, Ufficio
sanita' della provincia di Torino:

info@assitrauma.com, urp@aslto4.it, Formazione.Aziendale@aslto4.it,
salute@provincia.torino.it

oppure, col ";" come separatore:

info@assitrauma.com; urp@aslto4.it; Formazione.Aziendale@aslto4.it;
salute@provincia.torino.it

Chi puo', mandi anche dei fax:

Assitrauma
0116618260

ASL TO4
0119176322

Formazione Aziendale ASL TO4
fax: 0112420347

Ufficio sanita' provincia di Torino
fax 0118613399

Messaggio-tipo da inviare, sia via mail che via fax, aggiungete alla
fine il vostro nome e cognome (potete cambiarlo, ma senza scrivere
insulti di nessun genere):

----------------------
Spett.li:
Assitrauma, ASL TO4, Centro di Formazione Aziendale dell'asl TO4,
Ufficio sanita' della provincia di Torino

Scrivo per unirmi alla protesta contro l'utilizzo di animali nel corso
di ATLS organizzato da Assitrauma presso le strutture dell'ASL TO4
previsto per il 12-13-14 giugno. Chiedo che il corso venga bloccato, in
quanto esiste una normativa nazionale (decreto legislativo 116/1992) che
richiede un'autorizzazione esplicita del Ministero della Salute per
l'utilizzo di animali nella didattica, ed inoltre gli animali si possono
usare, vivi o morti solo in caso di "inderogabile necessita'", ma questa
situazione non sussiste perche' esistono corsi dello stesso tipo che si
tengono senza animali, con l'ausilio di manichini, software, ecc.

Chiedo che lo spirito e la lettera della legge siano rispettati, specie
da una struttura pubblica qual e' una ASL.

In attesa di apprendere che questo corso e' stato annullato e che ne
verra' progettato uno senza animali, porgo distinti saluti.

... nome cognome ...

----------------------

Grazie per la partecipazione, vi terremo informati sugli sviluppi.

AgireOra Newtwork

Niseema

Messaggio da Niseema » mar giu 10, 2008 12:51 pm


Niseema

Messaggio da Niseema » mar giu 10, 2008 1:18 pm

Basta sussidi agli allevatori e ai pescatori!

http://www.nutritionecology.org/it/news ... n_cap.html

Niseema

Messaggio da Niseema » mer giu 11, 2008 9:31 am

From: AgireOra Network <info@agireora.org>
Subject: [AgireOra] [PROTESTA] Festa con uso di cani a Riva di Chieri (TO)

Il 22 giugno nel Comune di Riva presso Chieri (Torino) e' in programma
la "Festa di Sant'Albano", una celebrazione che si tiene ogni anno e che
prevede che due cani pastore tedesco trainino un carro per tutte le vie
del paese con sopra il "massaro bambino" che recita a memoria gli
strambotti, poesie in dialetto rivolte agli abitanti del paese.
Il percorso avviene sotto il sole per oltre 2 km.

Un testimone che ha assistito alla festa lo scorso anno ha visto i cani
affannatissimi che trainano il carro pesante con sopra il bambino, su un
percorso di oltre 2 km con piu o meno 30 gradi di temperatura.

Sul sito del Comune di Riva presso Chieri si parla appunto di questa festa:
http://www.comune.rivapressochieri.to.it/storia.php

Chiediamo che la festa si svolga senza l'uso di cani, perche' una
"tradizione" non giustifica un maltrattamento!

Scriviamo a:
info@comune.rivapressochieri.to.it
oppure via fax: 011 9468449

Messaggio-tipo:
-----------------------
Spett.le Comune,

mi unisco alla protesta contro l'utilizzo (o maltrattamento?) di cani
nella festa di Sant'Albano che si tiene ogni anno.
La tradizione non giustifica il maltrattamento di animali, e dato che la
festa e' fatta per le persone, saranno delle persone che dovranno
trainare il carro sotto il sole.
Suggeriamo di cercare dei volontari che trainino il carro a turno, che
possono travestirsi da cane, con la coda, le orecchie, ecc. in modo che
la tradizione sia mantenuta. Sarebbe molto piu' divertente per tutti, e
non farebbe del male a nessuno.

In attesa di sapere che quest'anno nelle vostra festa non verranno usati
animali, ringrazio e porgo distinti saluti.

... nome cognome città ...

Niseema

Messaggio da Niseema » mer giu 11, 2008 9:06 pm

Firmiamo e facciamo girare queste petizioni?

http://www.animalisti.it/petizione.php

Niseema

Messaggio da Niseema » gio giu 12, 2008 2:22 pm

Max diffusione e partecipazione per cortesia

From: giuliom70@email.it

Il giornale provinciale romeno Servus Huneodara segnala le macabre uccisioni di centinaia di randagi che negli ultimi mesi, nonostante il cambio di legislazione, si sono consumate nella città di Vulcan. L’aspetto più drammatico, testimoniato da diversi cittadini e da svariate testate romene, è la modalità di soppressione, che consiste nell‘iniezione di acqua e aceto direttamente nel cuore, con indicibili sofferenze per gli animali. Ad effettuare le punture sarebbe una donna, veterinaria della ASL locale. Gli ultimi 40 randagi sono stati scaricati ancora caldi presso la discarica locale circa 30 giorni fa, di fronte a numerosi testimoni. Su http://www.savethedogs.it i dettagli.

FIRMIAMO LA PETIZIONE, grazie:

http://www.thepetitionsite.com/16/stop- ... an-romania

Niseema

Messaggio da Niseema » ven giu 13, 2008 7:14 am

Due petizioni Oipa

PROTESTA PER I 15 CANI AVVELENATI A LAMPEDUSA

Segnalazione da www.chiliamacisegua.com

La situazione per i cani e i gatti randagi sull'isola di Lampedusa è davvero drammatica: solo due volontarie, pochi mezzi e tanto ostruzionismo da parte delle istituzioni locali. Nelle ultime due settimane hanno già ucciso con il veleno 15 cani liberi accuditi e seguiti dal Rifugio Pinocchio di Lampedusa. Nessuno ha visto nulla, nessuno parla…

Queste sono le foto degli ultimi trovati avvelenati ieri notte. Parlano da sole. Questa volta però il comitato Pro Lampedusa e il Rifugio Pinocchio hanno fatto una denuncia alla Procura delle Repubblica di Agrigento. Forse qualcosa si sta muovendo. Però abbiamo tutti bisogno del vostro aiuto. Mandate questa testimonianza a tutti i vostri contatti per far conoscere la dura realtà dell'isola

Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/randagismo/ap ... edusa.html

-------------------------------------

PROTESTA CONTRO LA CORRIDA IN PORTOGALLO

Oliveira do Bairro in Portogallo ospiterà la prima Fiera del Cavallo che si terrà dal 5 al 13 luglio. Nel programma dell’evento sono state inserite una corrida ed una garraiada (corrida con tori che hanno meno di 3 anni di vita) e la partecipazione degli allievi della scuola di tauromachia di Azambuja. Prima dell’evento il toro viene debilitato con la somministrazione di lassativi e farmaci, a volte gli vengono tagliate le corna; la glicerina negli occhi serve ad alterare la sua capacità di valutare le distanze.

Per favore manda una lettera di protesta al Sindaco di Oliveira do Bairro, chiedigli di non permettere che questi spettacoli con animali si svolgano nella sua città e sollecitalo a sostituire i combattimenti con altri eventi non cruenti senza la presenza di animali.

Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/festepopolari ... rrida.html

Niseema

Messaggio da Niseema » ven giu 13, 2008 12:12 pm

From: "collettivoantispecista" <info@collettivoantispecista.org>

Aiutiamo StopMonkeyBusiness!

Fermiamo l'esportazione di scimmie dal Nepal ai laboratori di vivisezione
americani!


Attivisti, associazioni e campagne in vari paesi del mondo stanno incrementando
la loro pressione sul governo nepalese in conseguenza della possibilità che
anche il Nepal apra la strada all'esportazione di macachi per i laboratori di
vivisezione.

Al momento ci sono solo due laboratori che stanno cercando di aprire questo
commercio, il Southwest National Primate Research Center e il Washington
Primate Research Center, entambi negli Stati Uniti. Questi due laboratori
stanno facendo aprire un centro di quarantena e allevamento dei macachi in
Nepal, che verrebbero prelevati dalle foreste nepalesi e fatti riprodurre.
Al momento ci sono 261 macachi in uno di questi allevamenti, pronti per essere
esportati in agosto.

Ma il governo non ha ancora concesso la licenza di esportazione e sembra che ci
siano anche problemi per l'esportazione di campioni di DNA verso i laboratori.
Le ultime notizie sono positive, grazie alle proteste che si sono tenute
davanti alle ambasciati nepalesi in vari paesi europei e perfino in India,
grazie ai cortei che gli attivisti nepalesi hanno svolto e grazie alle loro
iniziative informative, il governo sembra stia rivedendo la questione e ci
siano possibilità di fermare per sempre l'esportazione di questi animali.

L'estrema importanza di questa campagna sta nel fatto che i laboratori
occidentali stanno avendo sempre maggiori difficoltà nel reperire i primati
per le loro ricerche, soprattutto varietà che sono presenti solo in India (che
ha già bloccato da anni le esportazioni) e Nepal. Il costo dei macachi per la
vivisezione negli ultimi anni è aumentato enormemente e la scarsità e il
prezzo crescente di questi animali è uno dei problemi principali che i
vivisettori si trovano ad affrontare.
Per questo da parte dell'industria è fondamentale aprirsi nuove strade, come
quella nepalese, e per questo per il movimento antispecista è fondamentale
chiuderle fin da subito.

Fermare ora questo commercio è possibile, fermarlo quando sarà attivo e
lucrativo sarà ben più difficile!

Per cui invitiamo tutti a diffondere questo appello e scrivere in massa ai
contatti ufficiali del governo nepalese in Italia.


Per maggiori informazioni (in inglese):
www.stopmonkeybusiness.org
www.gatewaytohell.net

CONTATTI NEPAL:

*Ufficio del turismo:
mail: ntbroma@yahoo.it


*Consolato:
mail: consnepal@mappatour.it


*Consolato onorario in nepal:
mail: consulateofitaly@mos.com.np

--------------------------------------------

LETTERA TIPO:

All'attenzione del Governo nepalese e dei suoi rappresentanti in Italia.

Come forse già saprete il governo nepalese sta per dare il via libera
all'esportazione di macachi verso laboratori di vivisezione. Sono per ora solo
qualche centinaio le scimmie rinchiuse nelle gabbie di un centro di
riproduzione e quarantena, in attesa di essere trasportate con un lungo viaggio
verso un terribile destino, quello di una vita in una stretta gabbia di un
laboratorio. Qui la loro vita sarà alla mercé di ricercatori che potranno far
loro qualunque cosa, da esperimenti sul funzionamento del cervello ad
operazioni senza anestesia, fino a test di sostanze chimiche, che finiscono
sempre con l'agonia e la morte degli animali.
Ma se il governo da il suo via libera ufficiale a questo commercio potrebbero
presto diventare migliaia all'anno gli individui di questa specie spediti come
oggetti nel cargo di un aereo.

Contro l'apertura di questo terribile commercio si sono già alzate le voci di
primatologi ed etologi, di associazioni, di migliaia di persone comuni, che
hanno espresso anche con manifestazioni la loro opposizione.
Con la presente esprimo anch'io la mia totale opposizione a questo progetto,
chiedendo che la licenza per l'esportazione dei primati per scopi di ricerca
venga bloccata a tempo indeterminato.

saluti,
(nome e cognome)


***Laboratorio Antispecista***
via De predis 9
20155 Milano
Mail: laboratorioantispecista@yahoo.it
Infoline: 340-6368139

Niseema

Messaggio da Niseema » sab giu 14, 2008 12:17 pm

Firmate qui se siete d'accordo www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani
Grazie!

From: "presidenza.aidaa@libero.it" <presidenza.aidaa@libero.it>

ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE ­ AIDAA
www.aidaa.net

PETIZIONE SPIAGGE LIBERE APERTE AI CANI

Una petizione per chiedere al sottosegretario al turismo Michela Brambilla di
aprire le spiagge libere alla presenza dei cani almeno nel mese di agosto. La
petizione è pubblica e si può sottoscrivere direttamente in internet
collegandosi all'indirizzo www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani compilando il
format e firmandolo.
Le firme saranno consegnate il prossimo 20 luglio alla Brambilla direttamente
dal presidente nazionale AIDAA.
E' importante firmare la petizione e farla firmare agli amici, parenti e
conoscenti, più siamo più possibilità avremo di ottenere un risultato positivo
per info 34788835465

Niseema

Messaggio da Niseema » lun giu 16, 2008 8:19 am

E' STATA CREATA ANCHE UNA PETIZIONE ON LINE

FIRMATE E DIFFONDETE PER FAVORE

http://www.petitiononline.com/anpo/petition-sign.html

Aiutiamo StopMonkeyBusiness!

Fermiamo l'esportazione di scimmie dal Nepal ai laboratori di vivisezione
americani!

Avatar utente
Smilla
Senior
Messaggi: 290
Iscritto il: ven mar 09, 2007 10:29 am
Località: Roma

cani in spiaggia

Messaggio da Smilla » mer giu 18, 2008 9:39 am

Da Agireora:

Petizione per il libero accesso ai cani nelle spiagge
http://www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani
La petizione verra' presentata al sottosegretario al turismo.

Niseema

Messaggio da Niseema » mer giu 18, 2008 9:27 pm

Una petizione on-line per dire alla Norvegia di smetterla con la caccia alle balene:
https://community.hsus.org/campaign/hsi ... 6r97wdk86x?

Niseema

Messaggio da Niseema » ven giu 20, 2008 12:05 pm

From: AgireOra Network <info@agireora.org>

Sull'ultimo numero della rivista Gente c'e' un orrido articolo a firma
di Raffaella Case, intitolato "La Spagna si inchina al nuovo Manolete",
con tanto di foto di questo famoso torero, Jose' Tomas, col suo
vestitino decorato, e del povero toro sanguinante con le banderillas
infilzate nel corpo.

L'articolo tesse le lodi di questo sanguinario assassino di tori,
dicendo che le arene in Spagna si stavano svuotando, e che adesso che e'
tornato lui invece sono di nuovo piene, perche' e' tanto bravo, tanto
coraggioso, e altre amenita' del genere.

L'articolo termina cosi': "A Madrid, lo scorso 5 giugno, ha tagliato
quattro orecchie di toro in un pomeriggio. Roba che non succedeva da 40
anni. Roba che succede solo ai grandi. Quelli che parlano poco, vincono
e poi si inchinano al pubblico."

Un vero eroe, eh? Facciamo sapere alla redazione cosa pensiamo di
articoli di questo genere:

direttoregente@hachette.it

A questo proposito, guardate cos'e' successo pochi giorni fa all'arena
"Monumental" a Barcellona:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=534

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

Messaggio da Giovanna » ven giu 20, 2008 1:41 pm

Merda.. ancora.. :( :x
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Avatar utente
Giovanna
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 11377
Iscritto il: mar mar 06, 2007 8:16 pm
città di residenza: Padova
Località: Padova

OIPA - news

Messaggio da Giovanna » ven giu 20, 2008 1:43 pm

FERMIAMO L'UCCISIONE DEI TASSI IN GALLES
I tassi sono il volto della campagna del Galles:
inoffensivi, unici ed amati dalla popolazione.
Purtroppo stanno per affrontare la loro più grande
minaccia: l'industria casearia.
I tassi vengono accusati, da parte degli allevatori del
bestiame, di essere colpevoli della diffusione della
tubercolosi bovina. Ma i veri colpevoli sono le pratiche
intensive di allevamento delle mucche da latte, le quali
affrontano numerose infezioni e raramente vivono oltre 5
anni.
Per favore manda una mail, sostieni i tassi ed esprimi la
tua contrarietà alle soppressioni di massa. Il tuo sostegno
agli animali, può fare la differenza, per il loro futuro,
abbiamo ancora tempo per ribadire il nostro "no" alle
uccisioni.
Invia la lettera di protesta alla pagina
http://www.oipaitalia.com/caccia/appelli/tassi.html

ESPULSO IL MARINE CHE UCCISE UN CANE IN IRAQ
Le immagini del video diffuso su Youtube alcuni mesi fa
avevano fatto il giro del mondo, suscitando proteste sia da
parte dei cittadini che delle associazioni animaliste tra
cui l'OIPA e le sue leghe membro. Sedici secondi in cui
viene mostrato un giovane marine americano in Iraq mentre
prende per il collo un cucciolo di cane di circa 8
settimane e lo scaglia in un burrone ridendo come se niente
fosse insieme ad un suo compagno. L'OIPA aveva preso
contatto con le autorità competenti, ovvero con il Marine
Corps Base (MCB) nelle Hawaii, a cui avevamo chiesto
chiarimenti in merito alla vicenda e domandato sanzioni per
i responsabili del gesto tanto crudele. Il soldato
coinvolto, il cui nome ora possiamo rendere pubblico, David
Motari, in seguito alle indagini è stato espulso dal corpo.
Leggi la notizia completa alla pagina
http://www.oipaitalia.com/maltrattament ... pulso.html


SUL VERTICE FAO: UN'ALTRA ALIMENTAZIONE È POSSIBILE
Si è chiuso il vertice della Fao con un quasi nulla di
fatto, come hanno ammesso gli stessi media. Da
comunicazioni che giungono da chi ha potuto assistervi, che
condividiamo totalmente, riprendiamo e sviluppiamo alcuni
punti che dovrebbero destare attenzione da parte della
pubblica opinione. Negli ultimi decenni la Fao è diventa la
contabile oggettiva di un perdurante stato di miseria
crescente nei paesi poveri del mondo e oggi una popolazione
di quasi un miliardo di persone continua a patire e a
morire di fame. Questo dramma può riassumere nel concetto
che in quei paesi si continua a faticar molto e a morire di
fame, mentre le popolazioni agiate muoiono di obesità e di
inquinamento.
Leggi l'intera notizia alla pagina
http://www.oipaitalia.com/allevamenti/notizie/fao.html

L'ASL RIPRENDERÀ LE STERILIZZAZIONI IN PROVINCIA DI
MILANO
Il Servizio Veterinario ASL 3 di Usmate Velate aveva
sospeso il lavoro di sterilizzazione delle colonie feline.
Queste interruzioni a singhiozzo avevano reso
progressivamente vano il lavoro di controllo del randagismo
sul territorio portando a livelli di rischio quelle colone
feline in cui ancora non si era arrivati ad intervenire con
le sterilizzazioni.
Il Gruppo Vita Animale ci informa che l'ASL ha preso la
decisione di riprendere le sterilizzazioni sul territorio.

TORNA LA SAGRA DEL SEITAN
Anche quest'anno l'OIPA sarà presente con un proprio stand
informativo alla Sagra del Seitan il 22 giugno 2008 con le
delizie della cucina VEGAN nel rispetto di tutti gli esseri
viventi al Circolo di Pozzolatico in provincia di Firenze.
Leggi il programma dell'evento alla pagina
http://www.oipaitalia.com/appuntamenti/ ... eitan.html


Dona il 5 x mille all'OIPA. Un piccolo grande gesto che a
te non costa nulla!
http://www.oipaitalia.com/oipa/oipa_5permille.htm

Ricordati di firmare tutti gli altri appelli e le
petizioni delle campagne OIPA sul sito
www.appelliperglianimali.it
Bastano pochi minuti che possono essere sufficienti per
contribuire a salvare la vita di molti animali!


Mi scuso se fosse già stato postato.
- São aves cheias de abismo,
Como nos sonhos as há.
- Fernando Pessoa

Rispondi

Torna a “Notizie, iniziative, petizioni, appelli”