GUFI REALI IN GERMANIA - EIFEL

Rispondi
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

GUFI REALI IN GERMANIA - EIFEL

Messaggio da rondine »

http://uhu.webcam.pixtura.de/

Il nido si trova a Eifel, altopiano della Germania occidentale, facente parte del Massiccio renano, al confine con il Belgio e il Lussemburgo.
Sopra un piccolo sperone roccioso, qui nei prossimi 4 mesi seguiremo la costituzione di una possibile famiglia di gufi reali che in Germania è specie particolarmente protetta, praticamente sparita a metà degli anni 60.

Con la pazienza e la dedizione degli ambientalisti, biologi e autorità la reintroduzione ha avuto effetto ed oggi ci sono di nuovo 100 coppie di gufi. L'Eifel è stato scelto perchè i gufi non costruiscono nidi ma nidificano a terra e al fine di proteggere i loro piccoli da volpi e altri "ladri di uova" cercano luoghi di riproduzione inaccessibili nelle ripide pareti rocciose. E queste ci sono nella regione vulcanica dell'Eifel con le sue cave di basalto.
La reintroduzione dei gufi reali in Germania inizia circa 40 anni fa.
I giovani gufi sono stati preparati per una vita nella natura e rilasciati in habitat adatti : dal 1974 al 1994 quasi tremila gufi.
Inoltre, il progetto EGE ha previsto fasi di innumerevoli momenti di osservazione scientifica e di ricerca tra cui cinque tesi di laurea.
I gufi sono stati contati, misurati, pesati, fasciati, dotati di trasmettitori, impiegati per studi genetici, il progresso e il successo misurato ad ogni allevamento, le cause di morte e di pericolo analizzate al fine di proteggere i gufi sempre meglio.

Stefan Brücher è uno dei migliori esperti scrive: " Una creatura misteriosa caccia al buio , udito preciso e volo silenzioso …sempre considerato come creatura magica di un messaggero di demoni e streghe - o come ... buon assistente di Harry Potter e un simbolo di saggezza , ma il gufo è una creatura minacciata .Molti muoiono per elettrocuzione , nelle turbine a vento e sul filo spinato . ..
2017-07-06--15-33-01.jpg
2017-07-06--15-33-01.jpg (50.9 KiB) Visto 896 volte
Ultima modifica di rondine il sab mar 12, 2022 12:35 am, modificato 1 volta in totale.
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

nuova stagione riproduttiva

Messaggio da rondine »

Negli anni abbiamo potuto seguire splendide famiglie di gufo reale con bellissimi pulli arrivati a maturità (in genere due/tre per nidiata annua).
La nostra coppia si ripresenta stagionalmente al nido : Lotte , la femmina depone le uova e cova con encomiabile pazienza e Leo, il maschio, procura il cibo .

Ho imparato un mucchio di cose osservando questo nido :dal corteggiamento con una gamma ben precisa di richiami alla scelta del nido.
Lotte depone da 2 a 3 uova a distanza di tre giorni l’uno dall’altro. L'incubazione dura 34-37 giorni. Anche la schiusa avviene a distanza di tre giorni per cui il primo nato è il più avvantaggiato ed ha più chances di sopravvivenza : se c’è carenza di cibo non sopravvivono tutti i pulli ma quelli che si alimentano di più.
Questo è un duro colpo che faccio fatica ad accettare ogni volta ma bisogna arrendersi alla dura legge della vita .
Tre anni fa c'è stato un insediamento con un solo pullo sopravvissuto, due anni fa sono arrivati a maturità due pulli mentre purtroppo l'anno scorso un procione ha fatto incursione nel nido divorando i piccoli pulli.

Lotte è temibile ; ha artigli potentissimi e con il becco fraziona ogni tipo di preda ; io mi sono preoccupata vivamente quando il nido è stato visitato ripetutamente da due volpi ma poi ho scoperto che erano loro a doversi preoccupare … infatti non si sono più ripresentate !
Quando cova ed imbocca i piccoli invece è la più dolce delle mamme e le cambia perfino lo sguardo !!
Abbiamo potuto osservare ospiti inaspettati nel nido : volpi, topi e topi ragno …
E abbiamo visto ogni genere di preda ; dal piccolo topo al riccio,cornacchie o conigli ….

Leo, il maschio, è simpatico ed efficiente ; deve lavorare incessantemente per procurare le prede . Non si vede quasi mai perché non vive dentro il nido ma nelle vicinanze o in giro : quando arriva lancia la preda davanti a Lotte o ai piccoli quando sono più grandi e sono in grado di frazionare i bocconi, in genere dopo circa tre settimane . Si ferma un solo attimo a guardare la scena dell’abbuffamento e poi soddisfatto se ne va : mi fa molta tenerezza per l’abnegazione del suo lavoro che non è evidente come il sacrificio di Lotte ma è egualmente importante e faticoso .

Infatti i piccoli mangiano anche 7 topi al giorno e quindi Leo deve cacciare costantemente .
Lotte quando cova è affamatissima ed anche i piccoli : ingoiano il topo con una mossa fulminea.
Se la preda è di grosse dimensioni viene accantonata nell’angolo che funziona come dispensa e poi riconsiderata più tardi .

I piccoli crescono rapidamente ma sono molto goffi ed indifesi : la loro testa è più pesante del corpo e i primi giorni sono spesso costretti ad appoggiarla di lato in terra ma si fortificano in fretta . Come tutti i cuccioli sono vivaci e curiosi : cominciano a fare i primi salti e svolazzi dopo circa due mesi e nel frattempo cominciano a cambiare il piumaggio che all’inizio è abbastanza bruttino direi, poi cambia da bianco a grigio molto arruffato ;infine spuntano gradatamente le splendide piume e penne dell’età più adulta con sfumature e motivi precisi e bellissimi.
Sulla testa il piumaggio cambia per ultimo per cui per qualche mese hanno il tipico aspetto un po’ sgraziato degli adolescenti .


Una volta l’anno Stefan Brücher ispeziona il nido per inanellare i pulli ma in genere non interviene nel ciclo degli eventi… tre anni fa una grave carenza di prede ha messo in serio pericolo la sopravvivenza dei piccoli e si è reso necessario l’intervento umano . :thanks:

Potrei stare qui ancora ore a raccontare le emozioni e le soprese di questo nido : i corvi dispettosi che disturbano Lotte , il topo incosciente che si accorge di essere nel posto sbagliato e scappa, i richiami sonori (per l'accoppiamento, per l'eccitazione alla vista del cibo, per la richiesta di cibo o per i saluti .. si impara a distinguerli , sono diversi !), il rigurgito dei resti non commestibili , le nevicate eccessive …

L'anno scorso una terribile alluvione ha devastato la vallata con danni ingentissimi. Anche la webcam ne ha risentito ed è appena stata ripristinata anche se presenta ancora qualche problema.

Nella speranza che l'annus horribilis sia definitivamente passato incrociamo le dita per una nuova stagione!
Allegati
2022-02-24--06-03-43_CAM1.jpg
2022-02-24--06-03-43_CAM1.jpg (106.87 KiB) Visto 893 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

corteggiamento al nido

Messaggio da rondine »

Quasi tutte le sere inizia il gioco dei richiami tra Leo e Lotte
Allegati
Lotte3.jpg
Lotte3.jpg (119.09 KiB) Visto 799 volte
Lotte2.jpg
Lotte2.jpg (117.51 KiB) Visto 799 volte
Lotte.jpg
Lotte.jpg (118.65 KiB) Visto 799 volte
2022-03-05--06-43-43_CAM1.jpg
2022-03-05--06-43-43_CAM1.jpg (122.03 KiB) Visto 799 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

i PROCIONI

Messaggio da rondine »

Quello che non doveva accadere è successo : dei procioni si sono sistemati nelle vicinanze e sono alla ricerca di cibo, hanno perlustrato il nido soffermandosi nel punto dove Lotte da anni covava le sue uova e accoppiandosi.
Questo può spiegare perchè Leo e Lotte tardano a riappropriarsi del nido e forse hanno già optato per un nido nelle vicinanze, sicuramente un posto più sicuro dopo la disavventura dell'anno scorso.
Un vero peccato !
Spero vivamente che Stefan Bruchen riesca a dirottare la vebcam per salvare la stagione di osservazione !


https://www.youtube.com/embed/6RrE1o_fheQ
Allegati
procioni2.png
procioni2.png (219 KiB) Visto 712 volte
procioni.png
procioni.png (297.11 KiB) Visto 712 volte
procione.png
procione.png (578.56 KiB) Visto 712 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

inanellamento 4 pulli di un nido vicino

Messaggio da rondine »

Anche se a causa dei procioni il nostro nido è ormai deserto , nelle vicinanze un'altra coppia di gufi reali ha allevato 4 piccoli e Stefen Bruchen procede all'inanellamento ed ha un faccia a faccia con il proprietario del nido.. Qui non è presente una cam fissa ma un breve filmato riassume l'evento.
Il commento è in tedesco ma allego una piccola sintesi tradotta :


https://youtu.be/90i6VLAmH8g



Faccia a faccia.
I gufi reali sono stati cacciati dagli esseri umani per secoli ... I gufi reali attaccano istintivamente i predatori a quattro zampe durante il giorno quando i loro piccoli sono minacciati, ma non gli umani. Solo nella protezione del crepuscolo o di notte i gufi si sentono sufficientemente superiori da resistere anche a questo peggior di tutti i nemici.
Molto raramente, tuttavia, incontro femmine di gufo reale quando inanello i pull: i genitori non fuggono in volo, ma restano nella vicina area del nido a difendere i loro piccoli. In oltre quarant'anni di monitoraggio del gufo reale, questo è successo tre volte finora.
Dopo il 1994 e il 2007, ho incontrato di nuovo una femmina di gufo così coraggiosa solo circa 1300 visite al nido più tardi, nel maggio 2022.
Prima si è seduta a circa otto metri di distanza su un albero secco e mi ha avvertito con un forte becco. Mentre strisciavo lungo il bordo della scogliera nel nido, la femmina si è avvicinata e si è appollaiata sulla roccia a una buona tre metri di distanza.
Mi sentivo piuttosto turbato ed è stato eccitante e bellissimo allo stesso tempo. Per disinnescare la situazione, ho cercato di creare un'atmosfera meno minacciosa usando movimenti lenti e un tono di voce rassicurante. Ho interrotto solo brevemente il contatto visivo diretto. Non volevo dare al gufo reale l'opportunità di attaccare senza essere visto da dietro, ma allo stesso tempo creare compostezza distogliendo lo sguardo per un momento.



Nostalgia per Lotte e Leo .........
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

Oche selvatiche

Messaggio da rondine »

Il nido è stato visitato da due oche selvatiche .
Allegati
2022-05-07--07-24-15_CAM1.jpg
2022-05-07--07-24-15_CAM1.jpg (113.29 KiB) Visto 555 volte
2022-05-07--07-24-05_CAM1.jpg
2022-05-07--07-24-05_CAM1.jpg (113.92 KiB) Visto 555 volte
2022-05-02--08-15-35_CAM1.jpg
2022-05-02--08-15-35_CAM1.jpg (113.23 KiB) Visto 555 volte
2022-04-30--08-43-05_CAM1.jpg
2022-04-30--08-43-05_CAM1.jpg (116.92 KiB) Visto 555 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

Leo visita il nido

Messaggio da rondine »

La nostra coppia di gufi reali ha nidificato nelle vicinanze.
In uno dei viaggi di ritorno dalla caccia Leo deve essersi confuso e con un topo in bocca è atterrato nel vecchio nido.
Si è guardato un pò intorno e poi è volato via .
Caro Leo , torna ancora a farci visita!
Allegati
leo2.jpg
leo2.jpg (83.43 KiB) Visto 555 volte
leo.jpg
leo.jpg (64.99 KiB) Visto 555 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

LOTTE NELLE VICINANZE

Messaggio da rondine »

Lotte si riposa sullo spuntone di roccia vicino al vecchio nido.
Allegati
lotte in visita vicino al nido3.jpg
lotte in visita vicino al nido3.jpg (39.71 KiB) Visto 516 volte
lotte in visita vicino al nido.jpg
lotte in visita vicino al nido.jpg (44.45 KiB) Visto 516 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

NIDO NELLE VICINANZE

Messaggio da rondine »

Stefan Brücher della Società per la conservazione dei gufi comunica una bella notizia in questa movimentata stagione riproduttiva.
Lotte e Leo hanno effettivamente un nido con due piccoli a soli 15 metri dal davanzale roccioso. :brav:

Gli operatori del centro hanno avvertito chiaramente tramite la cam i tipici versi dei giovani gufi in richiesta di cibo..
E' partita una ricerca : il nuovo incubatoio non è lontano dalla cam, ma un po' "dietro l'angolo".
Questo spiega anche perché si sentivano a malapena le vocalizzazioni che indicavano che i giovani venivano allevati.
Lotte è stata vista più volte su un costone di roccia un un po' a destra sopra la telecamera. Ora è chiaro: da lì può tenere d'occhio la sua nidiata.

https://youtu.be/S9WfX7oiuEg

I giovani gufi hanno circa sei settimane e già corrono abbastanza attivamente sulla loro terrazza. Se camminano nella direzione della telecamera, escono un po' dal loro angolo e le loro richieste di cibo possono essere ascoltate in modo relativamente chiaro. Il sito di nidificazione sembra anche meno accessibile per procioni e altri predatori, una scalata su roccia nuda e in parte strapiombante potrebbe essere possibile per gli amici a quattro zampe, ma sarebbe abbastanza audace. Sembra che i gufi reali "accidentalmente" abbiano fatto tutto bene. Per me, la mia esperienza secondo cui "i gufi sono spesso migliori di quanto gli diamo credito" è stata confermata ancora una volta. Con un po' di fortuna riusciremo a portare i giovani gufi davanti alla cam durante la fase di richiesta di cibo. ( testo tradotto dal sito)
Allegati
piccoli1.jpg
piccoli1.jpg (43.53 KiB) Visto 455 volte
piccoli.jpg
piccoli.jpg (57.88 KiB) Visto 455 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

VISITE AL VECCHIO NIDO

Messaggio da rondine »

I piccoli si avventurano sulla terrazza del vecchio nido
Allegati
10.jpg
10.jpg (98.42 KiB) Visto 409 volte
9.jpg
9.jpg (105.94 KiB) Visto 409 volte
8.jpg
8.jpg (106.64 KiB) Visto 409 volte
7.jpg
7.jpg (80.33 KiB) Visto 409 volte
6.jpg
6.jpg (81.84 KiB) Visto 409 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Avatar utente
rondine
Senior member
Messaggi: 2156
Iscritto il: mer ago 17, 2011 10:08 am
città di residenza: milano
Località: milano

Re: GUFI REALI IN GERMANIA - EIFEL

Messaggio da rondine »

E anche uno dei due genitori
Allegati
2022-07-10--23-15-49_CAM1.jpg
2022-07-10--23-15-49_CAM1.jpg (114.36 KiB) Visto 409 volte
Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.... Leonardo
Rispondi

Torna a “Birdcam in the world 2022”